Excite

1 maggio 2011, si celebra la Festa dei lavoratori

Il primo maggio si celebra la Festa del lavoro o la Festa dei lavoratori. Con questa giornata si vuole ricordare l'impegno del movimento sindacale e i traguardi raggiunti in campo economico e sociale dai lavoratori. La commemorazione è nata alla fine dell'Ottocento in ricordo del 'massacro dell'Haymarket di Chicago', avvenuto in seguito alla prima manifestazione nazionale per la giornata delle otto ore fissata il primo maggio 1886 dai sindacati americani.

La festività del primo maggio fu ufficializzata nel 1889 a Parigi, nel corso del congresso fondativo della Seconda internazionale socialista, organizzazione che riuniva i partiti socialisti e i movimenti a tutela dei lavoratori di venti Paesi nel mondo. In Italia venne ratificata due anni dopo.

La prima celebrazione della festa dei lavoratori si tenne a Roma il 1890. La città venne occupata da poliziotti, carabinieri, corpi dell'esercito e squadroni di cavalleria. In quell'occasione furuno circa 200 gli operai che si riunirono a Testaccio, ma vennero dispersi dalle forze dell'ordine. Lo stesso accadde ad altri assembramenti in Piazza Vittorio Emanuele e in Porta Trionfale. Nel ventennio fascista la festività venne poi soppressa, ma dopo la fine del conflitto mondiale, nel 1945, venne ripristinata. Dal 1990, proprio in occasione della Festa dei lavoratori, i sindacati italiani Cgil, Cisl e Uil organizzano annualmente un concerto a Roma.

E proprio in vista del prossimo primo maggio quest'anno si è aperto un piccolo caso che riguarda la città di Milano. L'assessore alle Attività Produttive, Politiche del Lavoro e dell'Occupazione capolista della Lista Civica 'Milano al centro', Giovanni Terzi, ha infatti annunciato di aver firmato 'la richiesta di deroga all'obbligo di chiusura degli esercizi pubblici per il prossimo Primo maggio'.

Questa la spiegazione: 'In base agli importanti eventi che si terranno in città il prossimo Primo maggio - trasmissione in piazza Duomo della cerimonia di Beatificazione di Giovanni Paolo II, Manifestazione per la Festa dei Lavoratori, 'NavigaMI' - e con la volontà di rendere sempre più Milano accogliente nei confronti dei turisti - italiani e stranieri- ritengo questo atto non solo utile ma necessario per la vita della nostra città'.

L'assessore ha voluto sottolineare che con questa decisione non c'è l'intezione di andare contro qualcuno, ma piuttosto l'obiettivo è agire in favore del lavoro, 'per non perdere occasioni utili di crescita per un settore - come quello del commercio - che ha pagato il peso della crisi'. Ma l'iniziativa ha incontrato non poche critiche. Contro la decisione presa dall'assessore Terzi si sono espressi Cub e Flaica-Uniti-Cub che hanno proclamto per domenica primo maggio lo sciopero generale nazionale di 24 ore del settore commercio e turismo.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017