Excite

3, bloccate le autoricariche

La "3" innesta la marcia indietro sulle autoricariche. La compagnia nei giorni scorsi ha inviato un sms agli utenti, avvisando che tutto il credito accumulato con autoricariche nel 2006 si trasformava seduta stante in bonus da consumare entro il 31 dicembre 2007, oltre quella data sarà cancellato. Una decisione che, sottolinea 3 Italia "riguarda sim che avevano accumulato decine di migliaia di euro. In una, persino 85 mila", gli utenti costretti a disfarsi in fretta e furia del credito residuo sono "meno di 5mila" fa sapere l'operatore, mentre "resta senza scadenza il credito accumulato nel 2007".

Alla base della scelta c'è "una situazione che è ai limiti del lecito" spiega 3 Italia che ipotizza l'uso di "trucchetti" per raggiungere somme di credito "Ingenti. Il che viola però le condizioni generali del nostro contratto. E' nostro interesse, inoltre, incentivare l'utilizzo del credito, invece di averlo parcheggiato nelle sim". Non manca però chi è stupito davanti alla strada intrapresa da 3 "viola il Codice del consumo che richiede 30 giorni di preavviso per variazioni contrattuali" scrive mobileblog.it. L'sms non dà insomma i 30 giorni richiesti dal Codice per abbandonare l'operatore prima che scatti la variazione (in questo caso, il mutamento dell'autoricarica in un bonus a scadenza). Diversa l'interpretazione dell'operatore, secondo cui il preavviso vada calcolato rispetto al 31 dicembre e sarebbe quindi ben più ampio di 30 giorni.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016