Excite

A Parigi lo spot che spia

I consumatori parigini sono esasperati e a gran voce dicono basta al Grande Fratello. La capitale francese, infatti, ha dato il via a una singolare iniziativa. Nei corridoi delle stazioni della metro di Parigi sono stati posti dei pannelli pubblicitari che captano i comportamenti di chi si ferma ad osservarli, ossia misurano l'audience degli spot.

Questi pannelli hi-tech, infatti, sono capaci di misurare il tempo trascorso dal passante a guardare lo spot e di inviargli un sms per pubblicizzare qualsiasi prodotto. Contro questi ritrovati tecnologici si sono levate prima numerose associazioni e poi il Consiglio comunale, che ha votato una mozione per chiedere chiarezza alla Ratp, l'azienda statale che gestisce i trasporti pubblici della capitale, finita nel mirino delle associazioni anti-pubblicità e dei movimenti che si battono contro le onde elettromagnetiche.

Secondo le associazioni questi pannelli pubblicitari costituiscono una violazione della legislazione sulla videosorveglianza, autorizzata solo per motivi di sicurezza e non per scopi commerciali. Al momento i pannelli installati sono 4 e tutti situati nella stazione Etoile, ma entro giugno dovrebbero diventare 400. E per l'autunno ne sono previsti altri 800 per le stazioni ferroviarie.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016