Excite

Abruzzo, via gli alberi per combattere la prostituzione. Il 'no' di Wwf, Lipu e ProNatura

Nel teramano, in Abruzzo, per combattere la piaga della prostituzione si è pensato di tagliare il bosco di circa 28 ettari che costella le strade su cui si radunano le prostitute. Secondo la giunta regionale e gli altri enti locali il taglio degli alberi lungo la Sp 1 della Bonifica del Tronto è l'unica soluzione.

A levarsi contro tale trovata sono le associazioni ambientaliste e di protezione animali Wwf Abruzzo, Lipu e ProNatura. Le associazioni hanno affermato: 'Rei di questo grave reato, migliaia di alberi verranno presto passati per le motoseghe lungo il fiume Tronto, nel versante abruzzese. Dalla Festa dell'Albero, promossa in questi anni per sensibilizzare i giovani alla difesa della natura, con nonchalance gli stessi enti sembrano ora voler passare a...fare la festa all'albero. Dopo appostamenti, indagini, sono alcuni enti ed istituzioni, tra cui la Regione Abruzzo, a stabilire che gli alberi, rei di essere nati e cresciuti lungo il loro habitat naturale, il fiume Tronto, offrivano rifugio alle decine di prostitute che vengono sfruttate lungo la Bonifica del Tronto'.

Il Wwf ha sottolineato il fatto che verrà raso al suolo un polmone verde che ha fornito ossigeno all'uomo, attenuato l'effetto dei pesticidi e diserbanti e garantito l'argine del Tronto dall'erosione. Attraverso una nota le associazioni hanno fatto sapere: 'Apprendiamo che un bosco rigoglioso di 30 ettari che crea gravi problemi all'ordine pubblico verrà raso al suolo in tre mesi di lavoro, calcolati con meticoloso impegno dai tecnici del locale consorzio di bonifica. Vani finora gli appelli di alcune voci di protesta che si sono levate da increduli abitanti dei luoghi, con lettere ai giornali e comunicati stampa. Wwf, Lipu e ProNatura hanno inviato una lettera alle istituzioni coinvolte con un appello per fermare quest'azione priva di qualsiasi senso. Si fermino le motoseghe e si affronti questa situazione moltiplicando l'assistenza sociale e le azioni volte ad alleviare il disagio, senza prendersela con gli alberi e reprimendo, invece, con ancora più forza chi sfrutta decine di donne'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017