Excite

Adolf Hitler, è caccia ai discendenti

Con l'obiettivo di dimostrare che il Dna del dittatore tedesco Adolf Hitler è ancora in circolazione, Marc Vermeeren, 51 anni e funzionario delle dogane belghe, da dieci anni insegue eventuali discendenti del dittatore.

Il Führer non ha avuto figli, ma aveva un nipote dal lato paterno, William Patrick Hitler, che invece ha avuto quattro figli; da parte di madre, inoltre, il dittatore aveva zie e cugine che pare abbiano messo al mondo diversi bambini. Secondo Vermeeren gli eredi viventi di Hitler, dunque, sarebbero almeno 39.

Come spiegato dal quotidiano Il Corriere della Sera, per il doganiere belga scartabellare tra i vari documenti, però, non era sufficiente. Così con l'aiuto del giornalista fiammingo Jean-Paul Mulders, l'uomo sembra essere riuscito a decifrare il Dna del dittatore incrociando le impronte genetiche dei rami austriaci, tedeschi e statunitensi, accomunati dallo stesso cromosoma Y.

Per recuperare un frammento organico e poter compiere così gli studi sul Dna, i due si sono impossessati di mozziconi di sigarette e hanno trafugato tovagliolini. Solo un certo Andreas ha concesso volontariamente un campione di saliva. Come raccontato al quotidiano spagnolo El Mundo, Vermeeren e Mulders sono certi ora di disporre della più completa e inconfutabile ricostruzione dell'albero genealogico della famiglia Hitler, fino alla sesta generazione.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016