Excite

Aereo russo caduto in Egitto, gli Usa: 'E' stata una bomba dell'Isis'

  • Youtube

L'intelligence Usa non ha dubbi. A far precipitare l'aereo russo che sabato si è schiantato in Egitto provocando la morte di tutti i passeggeri è stata una valigia-bomba dell'Isis, probabilmente piazzata molto vicina ad uno dei motori.

La notizia, diffusa in serata, era stata subodorata da qualche ora dal governo inglese (oggi il premier britannico David Cameron ha ricevuto il presidente egiziano Abdel Fattah Al-Sisi).

Cargo russo precipita in Sud Sudan: 40 morti

Come conseguenza, Londra ha sospeso con effetto immediato tutti i voli diretti a Sharm el-Sheik, l'aeroporto da cui il Metrojet era decollato appena 23 minuti prima dell'esplosione.

Aereo russo caduto in Egitto, tutti morti i passeggeri

E' stata una giornata in cui gli indizi che hanno portato alla certezza di una esplosione a bordo causata da una bomba si sono moltiplicati. Un medico egiziano che ha visitato le salme ha dichiarato alla tv russa Rt che diversi corpi presentavano tipiche ferite causate da una deflagrazione.

La Cnn ha inoltre riportato che all'interno di diversi corpi sono stati rinvenuti frammenti di metallo. Altro elemento che ha fatto pensare che la pista-bomba fosse concreta.

L'Isis ha rivendicato per la seconda volta l'attentato: 'Non riveliamo, per il momento, la maniera in cui siamo riusciti a colpire, lo faremo quando lo riterremo più opportuno', le parole dei portavoce dello Stato islamico.

L'Is fa intendere di aver trovato un modo per sfuggire ai controlli di sicurezza. 'Affermate che non siamo stati noi. Provatelo, se ci riuscite', la sfida lanciata nelle ultime ore agli inquirenti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017