Excite

Afghanistan, uccisi due soldati italiani e feriti altri due

Questa mattina nel nordest dell'Afghanistan, alle 9.15 locali, in seguito all'esplosione di un ordigno durante il passaggio di un convoglio militare sono morti due militari italiani e due, un uomo e una donna, anche loro italiani, sono stati feriti in modo grave (il video). Secondo quanto reso noto dal comando italiano nella città afgana, i militari feriti sono stati immediatamente evacuati presso l'ospedale da campo di Herat con elicotteri di Isaf.

La morte dei due soldati e il ferimento degli altri due è stato causato da un ordigno fatto esplodere contro un blindato Lince posizionato nel nucleo di testa di una colonna composta da decine di automezzi di diverse nazionalità, partita da Herat e diretta a Bala Murghab, verso nord. Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni, il veicolo colpito occupava la quarta posizione lungo il convoglio che era in movimento e si trovava a 25 chilometri a sud di Bala Murghab.

Intervistato dal Tg1 il capo ufficio pubblica informazione dello Stato Maggiore della Difesa, Massimo Fogari, ha detto che non si è trattato di un attacco mirato all'Italia e ha spiegato: 'L'autocolonna aveva mezzi appartenenti a tutte le nazioni che compongono la coalizione'.

Come confermato dal sindaco Giovanni Di Giacinto, uno degli italiani rimasti feriti è di Casteldaccia, un piccolo comune vicino Palermo, e si chiama Gianfranco Sciré, 28 anni. Del fatto è già stata informata la famiglia. A quanto pare, i feriti hanno gravi lesioni alle gambe ma non sono in pericolo di vita.

Al momento i militari italiani impegnati in Afghanistan sono circa 3.200. I due soldati morti oggi portano a 23 il numero di militari italiani che hanno perso la vita dal 2004 in Afghanistan, 15 dei quali in attentati o scontri a fuoco. Attraverso una nota diffusa da Palazzo Chigi, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha espresso 'profondo cordoglio', ma allo stesso tempo ha sottolineato 'la fondamentale importanza della missione in Afghanistan per la stabilità e la pacificazione di un'area strategica'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017