Excite

Air Asia scomparso dai radar, l'aereo malese si è inabissato: "Molto probabilmente è in fondo al mare"

  • Ansa

E’ probabilmente in fondo al mare l’aereo dell’Air Asia sparito dai radar nelle prime ore di ieri, 28 dicembre 2014. Ad affermarlo è il capo dell’agenzia nazionale indonesiana di ricerca e soccorso che ha aggiunto: "Si tratta di un'ipotesi preliminare che potrà avere sviluppi con le valutazioni dei risultati delle ricerche". Il velivolo era partito dall’Indonesia per Singapore e a bordo viaggiavano 162 persone, il volo QZ8501 aveva scelto deviare dal piano originale per le cattive condizioni climatiche.

Ignatius Bambang Tiahjono, presidente dell'Airnav, ha fatto sapere che l’aereo era sparito dai radar dopo 40 minuti dal decollo mentre cercava di evitare una nuvola minacciosa, sei minuti prima era arrivata l’ultima comunicazione con il pilota quando quest’ultimo aveva comunicato di voler puntare a quota 11.500 metri, quasi 2 mila metri più in alto della normale altitudine di crociera. Nella notte le ricerche sono state sospese per poi riprendere nelle prime ore del giorno, ore di ansia e angoscia per amici e parenti dei passeggeri.

Incendio su traghetto italiano in Grecia: maltempo ostacola i soccorsi

"Gli Stati Uniti sono pronti ad assistere in ogni modo che possa essere utile le autorità e i soccorritori impegnati nelle ricerche dell'aereo malese scomparso dai radar mentre era in volo dall'Indonesia a Singapore" ha annunciato un portavoce del Dipartimento di Stato Usa, mentre John Kerry, segretario di Stato, ha twittato "I nostri cuori e le nostre speranze sono con i passeggeri e le famiglie di AirAsia Qz8501". Intanto crolla in borsa il titolo della Air Asia registrando un ribasso di oltre il 7%, inizialmente crollato addirittura al 12%.

Per l’aviazione civile malese si tratta di un anno da dimenticare con la perdita di due aerei della compagnia nazionale Malaysia Airlines a cui purtroppo andrà aggiunto l’Air Asia, quest’ultima considerata la regina degli aerei low cost premiata addirittura negli ultimi sei anni col riconoscimento di "migliore compagnia a basso costo al mondo" anche per la qualità del suo servizio. Questa scomparsa però segnerà il futuro della compagnia con la speranza di ritrovare vivi tutti i passeggeri tra i quali, ricordiamo, non figurano italiani.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017