Excite

Aldrovandi, mamma insultata da poliziotti su Facebook

  • Infophoto

Patrizia Moretti, madre di Federico Aldrovandi, ha presentato sabato presso i carabinieri di Ferrara una denuncia per diffamazione nei confronti del gruppo-associazione di Facebook "Prima Difesa" che si prefigge l'obiettivo da sempre di difendere le forze dell'ordine ad oltranza.

Insulti e offese si leggono sulla pagina del social network contro la mamma di Federico: "La 'madre' se avesse saputo fare la madre, non avrebbe allevato un 'cucciolo di maiale', ma un uomo!".

Le minacce vengono quasi per la maggior parte da Paolo Forlani, uno dei 4 agenti condannati con pena definitiva a 3 anni e 6 mesi (3 indultati) per la morte di Federico. Forlani commenta sulla madre: "che faccia da c... aveva sul tg, una falsa e ipocrita, spero che i soldi che ha avuto ingiustamente (2 milioni di euro, risarciti dal ministero degli interni alla famiglia Aldrovandi, ndr) possa non goderseli come vorrebbe, adesso non sto più zitto dico quello che penso e scarico la rabbia di sette anni di ingiustizie".

Tra i reati contestati nella denuncia presentata da Patrizia Moretti anche le minacce, proprio perche sulla pagina Facobook uno dei post della discussione, recita: "Avete sentito la mamma di Aldrovandi... fermate questo scempio per Dio, vuole che i 4 poliziotti vadano in carcere... io sono una bestia". . E ancora: "Vedete gente, non puoi fare 30 anni questo lavoro ed essere additato come assassino solo perché qualcuno è riuscito a distorcere la verità, io sfido chiunque a leggere gli atti e trovare un verbale dove dice che Federico è morto per le lesioni che ha subito…ma noi paghiamo per le colpe di una famiglia che pur sapendo dei problemi del proprio figlio non ha fatto niente per aiutarlo, mi fa incazzare un pochino e stiamo pagando per gli errori dei genitori, massimo rispetto per Federico ma mi dispiace, noi non lo abbiamo ucciso...". Oltre a Forlani sono stati querelati gli altri due agenti responsabili dell'omicidio di Federico, i poliziotti Bandoli e Cenni.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017