Excite

Alice Gruppioni morta a Los Angeles: travolta da un'auto impazzita sul lungomare

  • Facebook

E' morta investita da un'auto piombata sulla passerella pedonale di Venice Beach a Los Angeles: Alice Gruppioni, figlia di Valerio Gruppioni, imprenditore ed ex presidente del Bologna Calcio, è la vittima italiana della tragedia che si è verificata nel intorno alle 18 di sabato in California.

Sposata dallo scorso 20 luglio, la donna bolognese era in viaggio di nozze con il marito: dopo essere stata travolta dall'auto impazzita è stata ricoverata ed è morta in ospedale. Il marito, Christian Casadei, di Cesena, era è rimasto illeso: è stato lui a prestarle i primi soccorsi, poi rivelatisi vani. L'unica dichiarazione rilasciata dall'uomo l'ha riportata il console Giuseppe Perrone: "Una tragedia, non c'è niente da aggiungere: stavamo passeggiando, eravamo felici, in luna di miele, e all'improvviso è cambiato tutto. Non ci posso ancora credere e non ricordo nemmeno esattamente la dinamica, è tutto molto confuso".

L'identità della vittima è stata confermata tanto dalla Farnesina quanto dalla famiglia Gruppioni: la zia, la sorella e il suocero della donna, come confermato dall'agenzia La presse, sono già partiti per Los Angeles. Si tratta dell'unica persona rimasta uccisa nel terribile incidente, mentre altre 11 sono rimaste ferite, tra cui una in modo grave. Il pirata alla guida dell'auto è poi scappato per le vie di Venice Beach.

L'uomo è un uomo intorno ai quarant'anni: dopo essersi fiondato con l'auto sui pedoni, ha cercato di far perdere le proprie tracce lasciando la propria vettura a Santa Monica. Si sarebbe costituito poco dopo dagli agenti di polizia: si chiama Nathan Campbell, è imputato nell'indagine per omicidio e per lui è stata fissata una cauzione di un milione di dollari. "Non so perché l'ho fatto": sono state queste le prime parole che ha riferito alla polizia di Los Angeles. Secondo alcuni testimoni viaggiava a velovità sostenuta, forse anche a 100 km orari: la dinamica del disastro dovrà ancora essere chiarita.

Alice Guppioni era dirigente della Sira Group, l'azienda di famiglia a Rastignano, multinazionale che produce radiatori di alluminio. Era negli Stati Uniti in luna di miele con il marito da qualche giorno: la sua tragica morte è stata ripresa da alcune telecamere di sorveglianza presenti sul lungomare. Immagini che hanno fatto rapidamente il giro del mondo.

Los Angeles: video incidente a Venice Beach

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017