Excite

Allerta meteo a Roma: il maltempo fa scattare l'emergenza (e l'ironia)

  • Infophoto

Cleopatra è arrivata sull'Italia e sta già mettendo in allarme buona parte della penisola: si tratta della più grossa perturbazione prevista per il mese di ottobre, che toccherà il nord, ma anche le regioni tirreniche del centro sud. La protezione civile ha emesso già nella giornata di ieri un messaggio di allerta meteo per il 15 ottobre 2012, con la previsione di precipitazioni intense e lo stato di preallerta su sei regioni: Liguria, Lombardia e Toscana, Friuli Venezia Giulia, Lazio e Campania. Previsti temporali anche in Piemonte, Sardegna e sul versante occidentale di tutte le regioni del Centro-Sud, inclusa la Sicilia.

Tromba d'aria si abbatte su Ostia: guarda il video

Cleopatra è un ciclone mediterraneo che nasce proprio dai contrasti tra l'aria più fredda in arrivo dal Nord Europa e quella calda accompagnata da venti di scirocco proveniente dal deserto sahariano: la maggiore allerta per gli effetti della perturbazione è prevista nella serata e nella notte tra lunedì e martedì. Secondo il bollettino del Capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, per far fronte a questa perturbazione "importante" è consiglliabile restare in casa e "limitare gli spostamenti, se non strettamente necessari (...) perché gli spostamenti, abbiamo visto in questi anni, sono il momento in cui abbiamo registrato più vittime e danni". A preoccupare la Protezione Civile sono eventuali "dilavamenti, con possibilità di smottamenti e frane" nelle zone in cui è stato dichiarato lo stato di preallerta.

Gianni Alemanno e l'emergenza neve a Roma: le polemiche con Gabrielli

Previsioni che hanno subito messo in allarme la Capitale: già nella giornata di domenica il sindaco Gianni Alemanno ha dichiarato l'emergenza meteo e ha mobilitato oltre 1000 uomini in vista delle precipitazioni che dovrebbero colpire oggi la città (sono attesi 50 millimetri di precipitazioni). Stavolta però nessuna chiusura degli istituti scolastici, come avvenne lo scorso inverno in più occasioni, per far fronte prima a temporali che mandarono in tilt la circolazione in città, poi alla famosa nevicata. Le previsioni per il maltempo su Roma sono state lievemente ridimensionate rispetto ai dati iniziali, ma il sindaco ha comunque matenuto lo stato di allarme: "E' spostato nel tempo, non lunedì mattina ma nel pomeriggio. Abbiamo fatto bene a non chiudere le scuole. L'allerta c'è soprattutto nelle zone più a rischio, che sono strutturalmente fragili per carenza di fogne. Restiamo molto in allerta ma possiamo dire alla gente di stare un po' più tranquilla".

Intanto, però, i precedenti di Alemanno nel fronteggiare le emergenze gli sono costati l'ironia dei social network: per sdrammatizzare il maltempo in arrivo, memori della gestione a dir poco accidentata delle allerte dello scorso anno, il sindaco è finito anche stavolta nel mirino degli utenti di Twitter. E stavolta si scatenano pure i vip: "gl'allarmi meteo de #Alemanno so' precisi quanto le punizioni de ringhio Gattuso" scrive l'ex presidente del Perugia @LucianoGaucci, mentre Claudio Coccoluto (@coccodj) ricorda l'emergenza neve che paralizzò la città lo scorso febbraio chiedendosi "ma se per la neve NON c'aveva il sale, mi chiedo cosa NON c'avrà domani Alemanno? Gli Ombrelli? Le Pinne? le Lontre? Le Boe?". E come sempre la sottile linea tra l'ironia e la satira politica si fa sempre più labile: "#Roma stato d'allerta, si ricandida #Alemanno!!" scrive ‏@Illupodellastep. Qualcun altro, memore delle trovate di Franco Fiorito, l'ex capogruppo Pdl in Regione in carcere per peculato che comprò una Jeep per fronteggiare la neve, esclama divertito: "La protezione civile prevede per Roma eventi meteo così straordinari che Fiorito si è comprato un'Arca" (@purtroppo). Intanto la pioggia è attesa solo in serata: fino ad allora c'è tempo per le risate.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017