Excite

Allontanata dalla sala ristorante dell'hotel perché allattava

In un albergo di Madonna di Campiglio una donna è stata allontanata dalla sala ristorante perché allattava la sua bambina. A raccontare l'accaduto la stessa protagonista della vicenda che ha deciso di inviare una lettera al quotidiano Il Corriere della Sera nella quale ha scritto: "A scanso di equivoci, accanto ai cartelli Vietato Fumare e Animali domestici ammessi, sarebbe opportuno segnalare Qui, i bambini allattati al seno non possono mangiare".

La donna, Roberta Rossini, una cardiologa di 36 anni, è sposata con un collega, con il quale vive a Bergamo, e ha due figlie, una di 2 anni e una di 5 mesi. Interpellata telefonicamente, al quotidiano la donna ha spiegato: "Mio marito ed io viaggiando spesso per lavoro, con le nostre bimbe al seguito nel limite del possibile, ci siamo resi conto che l'accoglienza negli alberghi standard non è molto favorevole ai più piccini. Anche per questo motivo, in vista della vacanza in montagna, avevamo selezionato un family hotel, a 4 stelle. Scelta azzeccata. L'albergo di Madonna di Campiglio si è rivelato all'altezza delle aspettative, per quanto riguarda i servizi e l'attenzione ai bambini. Poi, è accaduto quell'episodio, davvero sgradevole. Premetto — ha sottolineato la dottoressa — che non sono un'esibizionista né una femminista spinta. Anzi. Tengo al rispetto e alla sensibilità degli altri. Dunque, ero solita allattare la piccola Bianca in camera, prima di scendere al ristorante. In due occasioni soltanto, mentre eravamo già seduti al tavolo, è capitato che la bimba si mettesse a piangere. Allora, l'ho presa in braccio e, con discrezione, l'ho allattata per pochi minuti al seno; si è addormentata, l'ho rimessa nella carrozzina".

Ma ad un certo punto il maitre si è avvicinato alla signora e le ha comunicato che il direttore la pregava di allattare altrove. "Con la piccola al seno, davo fastidio a qualcuno" ha detto la donna che ha poi aggiunto: "Siamo rimasti di stucco. Tra l'altro, dopo la prima volta, non c'erano state reazioni".

A quel punto è entrato in scena il marito che ha chiesto spiegazioni al direttore, il quale ha così risposto: "Qualche cliente si è lamentato, e dunque sua moglie d'ora in poi è pregata di allattare fuori dalla sala ristorante". Ma secondo la coppia non sono stati i clienti a lamentarsi, ad essere infastidito era il direttore dell'hotel, che interpellato dal quotidiano, ha ribadito: "Ci sono state proteste, noi dobbiamo ascoltare le ragioni di tutti i clienti. In fondo, abbiamo semplicemente chiesto alla signora Rossini di spostarsi con la piccola in una saletta, a lato del ristorante".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016