Excite

Alzheimer, ecco SenseCam

In Gran Bretagna la Microsoft Research di Cambridge ha prodotto un dispositivo tecnologico capace di aiutare i malati di Alzheimer e chi ha importanti problemi di memoria recente. Si chiama SenseCam ed è una fotocamera che il malato porta appesa al collo e che scatta una foto ogni 30 secondi, più o meno l'intervallo di tempo nel quale un cervello normale immagazzina immagini e sensazioni. In questo modo il paziente può recuperare le esperienze fatte e dimenticate.

"SenseCam ha un potenziale enorme sia come un aiuto per la memoria sia come strumento per i medici per capire meglio le funzioni cognitive del cervello e far progredire lo studio delle neuroscienze - ha detto Steve Hodges, ingegnere capo per l'hardware e direttore del gruppo sensori e dispositivi della Microsoft Research di Cambridge - Se siamo in grado di dimostrare definitivamente che SenseCam può migliorare la memoria, e quindi la qualità della vita, in pazienti con amnesia e perdita di memoria da malattie neurodegenerative come l'Alzheimer, è un passaggio straordinario".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016