Excite

Amanda Berry, Michelle Knight, Gina de Jesus rapite e ritrovate dopo 10 anni: orrore a Cleveland

  • Getty Images

Rapite quando erano poco più che adolescenti e liberate non si sa come solo dieci anni dopo: un'altra storia di donne segregate da carcerieri senza scrupoli ha sconvolto gli Stati Uniti. Tre giovani, sparite in momenti e circostanze diverse, erano state rinchiuse nella stessa casa a Cleveland, in Ohio, a pochi chilometri di distanza da dove erano sparite.

Amanda Berry e Gina de Jesus: le foto

Michelle Knight era scomparsa nel 2002 all'età di 21 anni, Amanda Berry nel 2003 quando ne aveva solo 17, mentre di Gina de Jesus si sono perse le tracce all'età di 14 anni, nel 2004. Sono state ritrovate in una stradina di Seymour Avenue, tutte nella stessa abitazione: a tenerle segregate era un autista di scuola bus e bassista cinquantaduenne, Ariel Castro, che è stato arrestato insieme a due suoi fratelli.

Non è ancora chiara quale sia stata la dinamica che ha portato alla liberazione delle ragazze: le urla di una di loro, Amanda Berry, sono state avvertite da un passante che si è avvicinato alla casa degli orrori. Una volta imbattutosi nella ragazza con una bimba in braccio, l'uomo ha chiamato i soccorsi: "Sono Amanda Berry, sono stata rapita dieci anni fa" ha ripetuto la giovane prima al suo soccorritore e poi al 911. Una volta arrivati sul posto, gli agenti della polizia hanno trovato nella casa le altre due ragazze.

Strano che nessuno dei vicini si fosse accorto prima che in quell'abitazione oltre ad Ariel Castro ci fossero anche tre ragazze: l'uomo svolgeva regolarmente la sua vita andando a lavoro ed esibendosi nel tempo libero nei locali della zona, era da tempo separato dalla moglie e viveva nella massima discrezione, entrando sempre dal retro di casa e tenendo le tende abbassate. Non è ancora stato chiarito perchè le tre giovani non abbiano tentato la fuga prima: erano forse tenute in un seminterrato e minacciate dal loro carceriere, meno probabile che siano vittime di una sorta di sindrome di Stoccolma come già accaduto in casi analoghi (il più famoso, quello di Natascha Kampusch), saranno gli esperti a dirlo.

Insieme a loro sono stati ritrovati anche due bambini, di 3 e 9 anni. Il vicino che ha soccorso le ragazze ha dichiarato di aver visto Amanda prendere in braccio una bimba e sostenere che fosse dell'uomo che l'ha segregata: "Ha detto che era sua figlia. Non sapevo a chi si riferisse quando ha detto sua e nemmeno che stessimo parlando del mio vicino. Credevo che parlasse di un'altra persona. Ha detto di essere Amanda Berry e ha aggiunto: 'Questa è sua figlia'. La bambina ha 9-10 anni. Anche lei era nella stessa casa. Non è uscita insieme ad Amanda".

Tantissimi gli aspetti ancora da chiarire in questa vicenda sconcertante: ad esempio, il ruolo dei fratelli di Castro, arrestati insieme a lui, ma anche quello della figlia, che spesso si recava in visita dal padre e dunque avrebbe potuto scoprire le ragazze rapite. Altri dubbi riguardano le indagini della polizia sulla scomparsa delle ragazze: per alcune di loro il sospetto è che le inchieste siano state caratterizzate da errori e lacune. Ad esempio, le sparizioni di Michelle e Amanda erano state derubricate inizialmente a fughe volontarie, in quanto entrambe avevano dei problemi con le rispettive famiglie: la prima era scomparsa nel 2002 nei pressi della sua abitazione, la seconda era stata avvistata per l'ultima volta all’uscita del fast food dove lavorava, nell'aprile del 2003, alla vigilia del suo diciassettesimo compleanno.

Più complessa la storia di Gina de Jesus, che era invece sparita mentre tornava a casa da scuola, un anno dopo, quando aveva solo 14 anni, ma le indagini sulla scomparsa della ragazza non avevano portato a nulla: pare che Castro conoscesse la sua famiglia, visto che suonava il basso in un band e si era esibito anche in uno dei locali di proprietà dello zio della ragazza. Alcune testimonianze sostengono che il rapitore conoscesse la famiglia de Jesus. L'uomo, peraltro, era già stato denunciato per violenza domestica nel 1993, un anno dopo essersi trasferito in Seymour Avenue.

Tutte e tre le vittime di questa lunga segregazione sono ora in ospedale: le attende un lungo recupero, mentre la polizia dovrà fare luce sui tanti misteri di questa vicenda.

La telefonata di amanda Berry al 911: "Sono stata rapita 10 anni fa"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017