Excite

Ambientalisti? Sì, a parole.

Per salvare la Terra bisogna abbattere del 90 per cento le emissioni di gas serra entro il 2030.
E' questa la premessa di "Calore", libro scritto da George Monbiot, giornalista e ambientalista inglese, che esce oggi in Italia.

La paura è che per evitare il collasso del pianeta saremmo costretti a tornare a vivere come all’età della pietra.
Monbiot (autore di una velenosa rubrica sul "The Guardian" oltre che di un blog e gestore di un sito) sostiene che l’alternativa al ritorno alle origini c’è e spiega come fare per ridurre la nostra dipendenza dai combustibili fossili, che ci hanno permesso di raggiungere il benessere di cui abbiamo goduto finora, pur rimanendo un’economia moderna.

Secondo Monbiot gli sforzi individuali sono solo una goccia nel mare: per ognuno di noi che va in bici, non prende l’aereo, spegne le spie degli elettrodomestici e fa il bucato a basse temperature ci sarà sempre un Danny Meikle (politico scozzese), che a Natale decora la sua casa in Scozia con un milione e duecentomila lampadine.
Oltre al politico, nel mirino dello scrittore ci finiscono anche il cantante Chris Martin dei Coldplay, ambientalista solo a parole, e sir. Richard Branson, presidente della Virgin.

Le decisioni, secondo Monbiot, vanno prese a un livello più alto: "Il riscaldamento globale causato dall’uomo non può essere controllato se non convinciamo i nostri governi che devono costringerci a modificare il nostro stile di vita".
E chi se non i grandi personaggi dello spettacolo e della politica dovrebbero dare l'esempio?

George Monbiot tiene una conferenza sull'ambiente

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016