Excite

Ancora morti sulle strade italiane

Situazione grave per le strade italiane, solo nella giornata di ieri sono morte 4 persone travolte mentre attraversavano la strada, mentre altre 8 sono rimaste uccise in diversi incidenti.

La vittima più giovane è stata una bambina di Chieti, investita nei pressi delle strisce pedonali, dopo essere scesa dall'auto dei genitori.
L'uomo al volante si è fermato per prestare i primi soccorsi, ma la bambina è morta sul colpo.

Mentre vittima di un pirata della strada è stato Salvatore Laureto, 50 anni, tecnico della Rai e amante del podismo. Si stava allenando per la maratona di Napoli, ma è stato falciato sull'asfalto.

Sono scattate le manette invece per un altro pirata della strada che ha ucciso una pensionata di 79 anni e ferito gravemente il genero di 67. L'uomo è ora indagato per omicidio colposo, lesioni gravissime e omissione di soccorso.

Infine un uomo di 54 anni è stato investito e ucciso mentre attraversava Via Collatina. L'investitore si è fermato per soccorrerlo, ma anche il medico del 118 non ha potuto che constatare il decesso.

Rimangono gravissime le condizioni di un uomo di 39 anni investito da un'automobile a Prata Camportaccio (Sondrio). E' stato infine convalidato l'arresto di Ciro De Angelis, l'uomo di 39 anni che venerdì scorso a Napoli ha investito con la sua auto e ucciso una donna, Angelina De Rosa, e suo figlio di 10 anni, Umberto.

Il bilancio dei morti sulle strade si allunga a causa dei numerosi incidenti di questi giorni: il più grave è avvenuto ieri, in Alto Adige, con un'uscita di strada che ha provocato cinque vittime, tutte della stessa famiglia. La notte scorsa una giovane di 23 anni è morta a Palermo schiantandosi con la sua auto contro un palo. A Siena un operaio di 31 anni, ha perso il controllo dell'auto sulla tangenziale ed è morto. Nei pressi di Carpiano nel Milanese, invece, un motociclista diciannovenne è morto nel primo pomeriggio in uno scontro con un'automobile.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016