Excite

Andreotti: "Coppie gay? Non mi vanno". E' bufera.

"Sono all'antica e le unioni le vedo solo tra un uomo e una donna". Queste le parole del senatore Giulio Andreotti a proposito della polemica sui Dico. Sul "Messaggero" di ieri è apparsa una sua intervista che ha suscitato sdegno da parte di tutta la coalizione del centrosinistra e non solo.
"Noi abbiamo sudato lacrime e sangue per fare la riforma agraria e dare la terra ai contadini. Invece, oggi, vogliono dare il contadino al contadino", ha detto il senatore, sottintendendo il rischio che l'omosessualità porti anche alla pedofilia: "Ora capisco perché mia madre da ragazzino non voleva mandarmi al cinema. Temeva facessi brutti incontri, perfino in quel cinemetto in via dei Prefetti, dove ti davano anche la merenda".

Nel centrosinistra la replica è affidata all'ex presidente dell'Arcigay Franco Grillini che ha etichettato Andreotti come un "omofobo".
Per l'ex senatore comunista Emanuele Macaluso "Giulio Andreotti è rimasto agli anni Sessanta: allora persino il matrimonio civile era considerato concubinato dalla Chiesa".

Polemici con il senatore anche alcuni esponenti del centrodestra. "Non accetto che si finisca con l'equazione no ai Dico no ai gay", ha protestato Giulia Bongiorno, deputata di An, ma molto vicina ad Andreotti. "Io sono per superare le discriminazioni e non ho pregiudiziali contro gli omosessuali, però penso che i Dico siano giuridicamente sbagliati perché servono solo a fare una battaglia ideologica".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016