Excite

Anna Maria Franzoni libera, concessi gli arresti domiciliari dopo 6 anni di carcere

(Articolo in aggiornamento)

Anna Maria Franzoni torna libera dopo 6 anni di detenzione. Il tribunale di Sorveglianza di Bologna, accogliendo l'istanza della difesa, ha concesso alla mamma di Cogne, condannata a 16 anni per l'omicidio del figlio Samuele, gli arresti domiciliari.

Ripercorri il delitto di Cogne

(L'intervista shock a Porta a Porta)

La Franzoni farà ritorno nella sua casa di Monteacuto Vallese dove l'aspettano il marito e i due figli, di 18 e 11 anni (quest'ultimo avuto dopo la morte di Samuele). Secondo notizie non confermate avrebbe già lasciato il penitenziario.

LA MOTIVAZIONE

Il provvedimento arriva all'indomani della perizia psichiatrica redatta dal professor Augusto Balloni. Secondo l'esperto si esclude per la Franzoni la possibilità di recidiva e si prescrive una terapia psichiatrica di "risocializzazione" e di rieducazione. "Sono partito dalla sentenza della corte d'assise d'appello di Torino: per me è impossibile che le condizioni di quel momento si ripetano. Nel 2002 c'erano elementi che non esistono più, sia per le caratteristiche della vittima che per quelle dell'autrice del gesto. Lei è cambiata, non ha più un bambino di 3 anni. Il fatto che è avvenuto si è concluso e non ci sono elementi per cui possa ripetersi, quanto meno io mi sento di escluderlo", ha spiegato il perito.

Anna Maria Franzoni arrestata nel 2008: le foto

Era la mattina del 30 gennaio 2002 quando il 118 ricevette una telefonata dalla Franzoni che chiese concitatamente aiuto, affermando di aver appena rinvenuto il figlio di tre anni nel proprio letto matrimoniale e che questi "vomitava sangue". La mamma si è sempre professata innocente.

Pubblicato da Gabriella Sardisco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Gabriella Sardisco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017