Excite

Annamaria Franzoni ai domiciliari nella casa di Cogne? Perizia psichiatrica favorevole ai servizi sociali

Per Annamaria Franzoni si fa sempre più probabile l'ipotesi degli arresti domiciliari: la madre del piccolo Samuele Lorenzi, condannata in via definitiva a 16 anni di carcere per l'omicidio del figlio, secondo una perizia psichiatrica "può essere risocializzata".

L'esito della perizia del prof. Augusto Balloni sembra aprire la strada alla possibilità per Annamaria Franzoni di abbandonare il carcere e continuare a scontare la sua pena a casa, per accudire il figlio più piccolo. Lo studio ha valutato i possibili rischi di recidiva e gli elementi di pericolosità sociale: questi ultimi, secondo le risultanze dell'esame, possono essere contenuti attraverso un percorso di reinserimento con i servizi sociali.

Annamaria Franzoni: fuori dal carcere per un permesso premio, fa spese col marito e un figlio

Anna Maria Franzoni ha spiegato al professor Balloni di sentire "il bisogno di tornare in quella casa", la stessa in cui secondo la sentenza della Cassazione ha ucciso il figlio Samuele il 30 giugno 2002. Un omicidio che Anna Maria Franzoni ha sempre negato, dichiarandosi innocente: "Non sarà facile, perché è dove Samuele ha vissuto felice e dove è stato ucciso. Non voglio rinnegare quei ricordi, non voglio perderli. Ho voglia di tornare lì, perché stare lontano è come voler dimenticare. Non posso permetterlo: non è giusto".

Lo studio evidenzierebbe un buon rapporto della Franzoni con la pratica dei servizi sociali e indicherebbe strutture e modalità per la rieducazione e la risocializzazione della detenuta. Tra queste, anche una terapia di sostegno che dovrebbe aiutarla nel reinserimento.

La perizia sarà sottoposta all'attenzione del Tribunale di Sorveglianza di Bologna presieduto da Francesco Maisto, chiamato a pronunciarsi sulla richiesta di concessione degli arresti domiciliari: proprio il tribunale ha richiesto lo studio sullo stato di salute dela Franzoni per valutare l'istanza di affidamento ai servizi presentata dagli avvocati della donna.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017