Excite

Ariel Castro, pena di morte per il mostro di Cleveland

  • sky.it

Ariel Castro deve morire. Il mostro di Cleveland, reoconfesso di aver segregato e violentato Amanda Berry, Michelle Knight e Gina de Jesus per 10 anni, merita la pena di morte. E' il procuratore Timothy McGint a chiedere l'esecuzione capitale per il 52enne, richiesta che dovrà cercare di aggirare la legge dell'Ohio che infligge la pena solo "ai criminali più depravati, che commettono omicidio aggravato nel corso di un rapimento". McGint intende dimostrare che gli aborti a forza di percosse sono omicidi.

Le foto delle ragazze rapite

Il rapitarore ieri mattina ha ammesso tutte le sue responsabilità, impossibile per lui sostenere il contrario, aggiungendo alla storia particolari agghiaccianti. Sembra che il 52enne considerasse il giorno del rapimento delle tre povere ragazze come un compleanno da festeggiare con tanto di torta. Lo ha rivelato il cugino di Gina, la più giovane delle rapite, che ha raccolto lo sfogo della ragazza una volta liberata.

I vicini sapevano?

"Si era segnato le date sul calendario, e ogni anno Ariel festeggiava con una cena e una torta il giorno del rapimento di ciascuna di loro" - ha raccontato il ragazzo - Per lui era come se fosse il loro nuovo compleanno". La procura ha fissato una cauzione di 8 milioni di dollari, due per ogni capo di accusa, considerata dagli esperti legali come la volontà della Corte di pretendere a una pena esemplare.

Se la Corte dovesse accogliere l'impianto accusatorio di McGint (dimostrare che una delle donne è stata prima malnutrita e poi picchiata sul ventre allo scopo di farla abortire) allora Ariel Castro morirà. Intanto nella casa degli orrori la scientifica ha ritrovato una lettera che risale al 2004 in cui il rapitore annunciava di volersi uccidere: "Veramente non so spiegarmi perché ho continuato a cercare un'altra ragazza, quando ne avevo già due in possesso: sono un predatore sessuale che ha bisogno di aiuto".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017