Excite

Arrestato il figlio della donna sbranata da un pitbull

La Polizia di Stato ha arrestato Gianni Carrucciu, il figlio della 77enne Paola Dessole morta dissanguata dopo essere stata sbranata da uno dei tre cani con cui vivevano entrambi. Contro Carrucciu l'accusa è omicidio colposo. I veterinari della Asl e gli agenti della Polizia municipale hanno catturato gli animali su disposizione della Procura della Repubblica. I cani erano tenuti legati ad anelli fissati alle pareti nell'ingresso dell'appartamento situato nel centro storico di Sassari.

Gli specialisti del Gabinetto regionale della Polizia Scientifica stanno compiendo accertamenti e rilievi per capire la dinamica dell'aggressione. A quanto pare la donna è stata azzannata alla gola e a un braccio da uno dei cani. Una perizia necroscopica stabilirà se l'anziana è morta dissanguata o per il trauma alla gola che potrebbe averle impedito di respirare.

I due abitavano nello stesso appartamento in via Armando Diaz insieme ai tre animali. La donna possedeva un pastore maremmano di un anno e mezzo, mentre il figlio aveva un pitbull e un incrocio tra un pitbull e un'altra razza di tre anni e mezzo ciascuno. "È strano che, dopo 20 anni in cui non si è registrato nessun morto per colpa di pitbull - ha detto Salvatore Montemurro, presidente del Pitbull Syndicate Italy - nel giro di due mesi un pitbull faccia un'altra vittima dopo la donna uccisa a Pontecagnano in provincia di Salerno il 6 maggio scorso".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016