Excite

Arriva il product placement in tv

Mercoledì al Senato maggioranza e opposizione discuteranno del product placement televisivo, come lo definiscono gli esperti, ossia l'inserimento di un prodotto e ovviamente della sua marca all'interno di una scena di un film, di un programma sportivo, di una fiction. La maggioranza è pronta a dare il suo "sì", mentre il Partito Democratico è preoccupato e sostiene la necessità di mettere "paletti rigorosi". Negli Stati Uniti è una pratica già diffusa e adesso sta per diventare consuetudine anche in Italia. Nel nostro Paese la legge Urbani del 2007 ha autorizzato il product placement per le pellicole, ora questa tecnica pubblicitaria sta per fare il suo ingresso anche in televisione.

Con esattezza mercoledì in Senato si discuterà della Legge Comunitaria che, in Italia, attua una serie di norme approvate negli anni dall'Unione Europea. E all'articolo 17 la Legge Comunitaria parla del product placement televisivo. Il nostro Paese non è obbligato ad attuare questa regola europea, ma i senatori della maggioranza sono decisi a farla propria. A pensarla in modo contrario il centrosinistra che almeno chiede di vietare questa tecnica pubblicitaria in tutte le trasmissioni per minori. Di certo l'arrivo del product placement in tv sarà accompagnato da numerose polemiche.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016