Excite

Aspirante Stephen King fa a pezzi la fidanzata per trarne ispirazione

I pezzi della fidanzata di Josè Luis Calva, la farmacista Alejandra Galeana Garavito, erano dapertutto: una gamba era nel frigorifero, parte delle ossa in una scatola di cereali, il torso è stato ritrovato in un armadio, parte della carne in una padella. Una vicenda che sembra partorita dalla fantasia di un mediocre regista di b-movie horror e che invece è realtà.

Calva è stato arrestato oggi a Città del Messico: la polizia era stata avvertita dai vicini che sentivano un tanfo insostenibile provenire dall'appartamento del giovane. Calva ha prontamente confessato e agli inquirenti e, dopo aver professato la sua grandissima ammirazione per Hannibal - the cannibal - Lecter, ha detto di averlo fatto per trarne ispirazione per il romanzo horror che stava scrivendo. Ha anche fatto bollire parte della carne ma, ha precisato, "non l'ho mangiata". D'altronde il romanzo che stava scrivendo si intitola appunto "Istinti cannibaleschi". Quando ha visto la polizia l'uomo ha tentato di fuggire, ma durante la fuga è stato colpito da un'automobile che ha arrestato la sua corsa. Ora è ricoverato in ospedale.

Adesso la polizia sta indagando per capire se all'aspirante romanziere possono essere imputati la scomparsa e l'omicidio di altre due donne, di cui una è una sua ex fidanzata, i cui corpi smembrati furono ritrovati nel 2004.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016