Excite

Attacco a Charlie Hebdo, identificati i sospetti attentatori: sono tre giovani nati in Francia

Il raid a Reims, capoluogo della regione dello Champagne, ha preso forma in serata, dopo che le forze dell'ordine francesi avevano identificato e localizzato i tre uomini sospettati di costituire il commando che in mattinata ha assaltato a Parigi la redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo, uccidendo 12 persone, tra cui il direttore Stéphane "Carb" Charbonnier, e ferendone otto.

Nuova sparatoria a Sud di Parigi: gli aggiornamenti

Attentato al giornale Charlie Hebdo a Parigi: 12 morti in redazione. Hollande: "Attacco terroristico"

Le vignette più irriverenti del Charlie Hebdo: guarda

Mentre scriviamo sarebbe ancora in corso il raid delle teste di cuoio per fermare gli autori della strage che ha scosso la Francia e il mondo intero, tanto da far scrivere a qualcuno di una sorta di "11 settembre del giornalismo". A far parte del gruppo di assassini sarebbero 3 cittadini di passaporto francese, due dei quali nati su suolo transalpino da genitori stranieri. Si tratterebbe dei fratelli franco-algerini Said e Cherif Kouachi, 34 e 32 anni, già noti alle forze dell'ordine scrive l'Ansa, soprattutto il secondo in quanto arrestato nel 2008 e condannato a tre anni di prigione, di cui 18 mesi con la condizionale, poiché componente di una gruppo che inviava combattenti estremisti in Iraq. Molto più giovane il terzo attentatore: Hamyd Mourad, 18enne senza fissa dimora che si sarebbe preoccupato di guidare i diversi mezzi di trasporto del commando omicida.

Attentato al giornale Charlie Hebdo a Parigi: reazioni, testimonianze e ultime vignette [FOTO]

PARIGI, PLACE DE LA REPUBLIQUE SI RIEMPIE PER #JESUISCHARLIE POCHE ORE DOPO LA STRAGE

I fratelli, scrive il Corriere riprendendo le parole del Ministro dell'Interno francese, sono tornati in Francia l'estate scorsa dalla Siria. Ancora secondo quanto riportato dal sito che cita fonti di polizia locale, i due Kouachi sarebbero statiriconosciuti grazie alle carte d’identità ritrovate dagli agenti nella Citroen C3 abbandonata durante la fuga nei pressi delle porte di Pantin, a Parigi.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017