Excite

Attentato Norvegia, nuovo allarme ad Oslo per una valigia sospetta

  • LaPresse

Nuovo allarme in Norvegia, un Paese che non ha ancora finito di piangere le sue vittime. A quanto pare un soggetto instabile e pericoloso, desideroso di emulare Anders Breivik, il 32enne che ha confessato le stragi di Oslo e Utoya (leggi la notizia), ha piazzato una valigia sospetta al binario 19 della stazione ferroviaria di Oslo, che è stata parzialmente evacuata. Subito sono stati bloccati tutti i treni ed è scattato l'allarme.

Breivik, il memoriale della strage su YouTube

All'agenzia di stampa norvegese Ntb, Olav Nordli, portavoce delle ferrovie norvegesi, ha detto: 'Una valigia apparentemente senza proprietario è stata trovata accanto al binario numero 19. La zona circostante è stata evacuata. E' quindi al momento interdetta la circolazione a treni ed autobus nell'area'.

A quanto pare il personale delle ferrovie norvegesi ha notato un uomo che si allontanava dopo aver lasciato la valigia sul binario. La polizia si è immediatamente messa alla ricerca del soggetto in questione, un uomo di età compresa tra i 25 e i 30 anni, che dopo aver abbandonato il bagaglio sarebbe salito su un autobus. Secondo quanto reso noto dall'emittente Tv2, il soggetto sarebbe vestito di nero e avrebbe un cappello bianco.

L'uomo è stato descritto come psicologicamente instabile e pericoloso. Sarebbe spinto dall'impulso a emulare Anders Breivik, con cui tuttavia non avrebbe alcun collegamento. La polizia ha lanciato un appello affinché tutti collaborino alla ricerca del sospetto. E ad Oslo cresce la paura.

Nel frattempo la polizia ha fatto brillare il materiale esplosivo trovato nella fattoria affittata da Breivik nella località di Asta, circa 160 chilometri a nord di Oslo. Ufficialmente la fattoria era stata affittata per coltivare ortaggi. E con questa scusa Breivik aveva acquistato fertilizzanti che poi ha utilizzato per fabbricare la bomba utilizzato nell'attentato di Oslo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017