Excite

Atterraggio d'emergenza a Fiumicino: aereo Alitalia senza carrello, tutti illesi i passeggeri

  • Twitter

Tanta paura ieri sera a Fiumicino per un aereo con un carrello in avaria, ma per fortuna nessuna conseguenza: l'airbus A320 AZ063 dell'Alitalia, proveniente da Madrid con a bordo 151 passeggeri e 5 membri dell'equipaggio, dopo alcuni tentativi di atterraggio falliti alla fine ha toccato terra inclinandosi su un fianco. Una manovra compiuta con estrema perizia dal comandante - un ex militare, con 15 mila ore di volo alle spalle - che ha evitato il peggio e permesso che tutti scendessero dal velivolo sani e salvi.

Atterraggio d'emergenza a Fiumicino: le foto dell'aereo Alitalia

I fatti si sono svolti intorno alle 21 di domenica. Il pilota si è accorto di avere un carrello in avaria, il destro, e ha avvertito la torre di controllo. Dopo alcuni tentativi di atteraggio non riusciti, da terra di si è deciso di usare sulla pista della schiuma, per facilitare la manovra, e alla fine il comandante è riuscito a toccare il suolo utilizzando solo il carello anteriore e quello sinistro: una manovra perfetta, che gli è valsa un grande applauso da parte dei passeggeri e del suo equipaggio.

San Francisco, aereo fuori pista: persa la coda in fase di atterraggio

"Ci aspettavamo il peggio, però ci siamo veramente tranquillizzati quando abbiamo visto che l'atterraggio è stato veramente superiore alle nostre aspettative", ha dichiarato un assistente di volo e una delle 151 persone sull'aereo ha confermato la perizia del personale: "Il pilota e l'equipaggio sono stati bravi, molto bravi", aggiungendo quindi che da parte di chi c'era a bordo c'è stata grande collaborazione perché tutto avvenisse nel migliore dei modi: "Anche noi passeggeri lo siamo stati, anche se sicuramente tensione c'è stata".

Il bilancio infatti è di una decina di persone in codice verde, visitate nella 'sala illesi' di Fiumicino e poi dimessi: per loro nessuna ferita, ma una grossa paura. "Siamo usciti con gli scivoli, non ci sono stati problemi, tranne alcuni viaggiatori che si sono assai spaventati", ha spiegato un altro passeggero, sottolineando ancora una volta la perfetta assistenza da parte del personale di bordo e dei soccorsi a terra. Tutte le persone a bordo sono quindi state riaccompagnate a casa in taxi, mentre chi non abita nella Capitale è stato ospitato in albergo.

Intanto, l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile ha comunicato che sono in corso "gli accertamenti e i rilievi da parte delle Forze dell'ordine competenti e dell'Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (Ansv), organismo preposto alle inchieste tecniche, avvertito nel momento dell'incidente" e che fino a che non saranno conclusi l'Airbus resterà "fermo a bordo della pista coinvolta, la 16/L". Dalle prime informazioni diffuse, conclude quindi l'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, "l'atterraggio di emergenza è stato causato dalla mancata fuoriuscita del carrello principale destro nella fase di atterraggio".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017