Excite

Australia, naufraga tra le onde un barcone di profughi. Almeno 50 i morti

Gli abitanti di Christmas Island, in Australia, hanno assistito ad uno spettacolo davvero tragico. Un barcone con a bordo decine di profughi, tra i quali molte donne e bambini, è affondato al largo del territorio australiano di Christmas Island, nell'Oceano indiano. Il mare in tempesta non ha lasciato scampo. L'imbarcazione si è distrutta sbattendo contro gli scogli e si è spaccata in due.

Secondo un primo bilancio, reso noto da fonti mediche, sarebbero almeno 50 i morti. Nel frattempo equipaggi della marina, dei servizi doganali e i residenti dell'isola stanno facendo di tutto per cercare di salvare chi è ancora in preda alle onde.

Le testimonianze di alcuni abitanti dell'isola sono veramente tragiche. Grida provenienti dal mare hanno svegliato i residenti che non hanno potuto far altro se non assistere inermi al terribile spettacolo. Corpi prive di forze, inermi, sbattuti contro le scogliere.

Christmas Island ospita il maggiore centro australiano di detenzione di richiedenti asilo. Secondo quanto riferito dal premier facente funzione Wayne Swan non si conosce il numero e la provenienza delle persone che erano a bordo dell'imbarcazione. Probabilmente si trattava di iracheni e iraniani. Swan ha spiegato: 'Un'imbarcazione di trafficanti di uomini si è infranta sugli scogli. Diverse persone sono state salvate, ma purtroppo sono stati anche recuperati dei corpi'.

Foto: youtube.com

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017