Excite

Austria, uomo arrestato per sequestro e incesto della figlia

L'Austria è sconvolta da un terribile caso di cronaca. Ad Amstetten un uomo ha segregato nella cantina della sua abitazione per ben 24 anni la figlia, ora 42enne, costringedola ad avere rapporti sessuali dai quali sono nati 7 figli. Il caso di sequestro e incesto è venuto alla luce quando un uomo ha portato all'ospedale di Amstetten una ragazza di 19 anni in gravissime condizioni. I medici hanno voluto cercare la madre della giovane per capire le origini della sua malattia e si sono trovati davanti alla mostruosa vicenda.

> Le foto del protagonista della vicenda e della casa-prigione

Alle autorità la donna, Elisabeth Fritzl, ha raccontato di essere stata abusata dal padre dall'età di undici anni e di essere stata rinchiusa dall'uomo nella cantina della sua abitazione il 28 agosto 1984 dopo essere stata drogata e ammanettata. Nello scantinato dove era segregata, Elisabeth F. ha continuato a subire ripetute violenze da parte del padre a seguito delle quali sono nati sette figli, uno dei quali morto subito dopo la nascita.

La polizia ha riferito di aver interrogato la donna solo dopo averle assicurato che non avrebbe più avuto alcun contatto con il padre e che le autorità si prenderanno cura dei suoi figli, tre ragazzi e tre ragazze di età compresa tra i 5 e i 20 anni. Durante il colloquio con le autorità Elisabeth Fritzl sembra aver mostrato seri disturbi psicologici.

L'uomo, oggi 73enne, è stato arrestato e ha confessato le atrocità commesse. Sui figli della donna adesso verranno eseguiti i test sul Dna.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016