Excite

Autista di bus picchiato a Roma per aver chiesto di spostare un'auto

  • Getty Images

Ha chiesto ad un uomo di spostare un'auto che impediva il passaggio del pullman che stava guidando. Questo il motivo per cui Giovanni Ardovini, autista di Roma Tpl, è stato selvaggiamente picchiato.

Ardovini ha raccontato la sua disavventura a Tele Radio Stereo: 'Ieri ero fermo al piazzale di La Rustica (periferia di Roma Est). C'erano due auto che impedivano il passaggio del pullman che guidavo, una parcheggiata a destra, un'altra a sinistra,. Ho suonato il clacson, una ragazza seduta nella macchina parcheggiata a sinistra si è sbracciata facendomi capire che da lì non sis postava, che poteva fare quel che voleva'.

Stefano Esposito, l'assesore ai trasporti del Comune di Roma e la gaffe contro gli antijuventini

La situazione sembrava risolta, quando il proprietario dell'auto parcheggiata alla destra del pullman ha provveduto a spostare la vettura, liberando il passaggio.

Ardovini dopo qualche metro ha dovuto fermarsi ad uno stop. 'Qui sono stato raggiunto dall'uomo che aveva spostato l'auto. Ha colpito con un pugno il finestrino del mio posto guida, mandandolo in frantumi'.

Schegge di vetro hanno colpito Ardovini al volto, ferendolo. All'arrivo dei soccorritori è successo l'incredibile. 'Stavo salendo sull'ambulanza, quando sono stato inseguito e selvaggiamente picchiato dagli amici dell'aggressore'.

'Sono giunto in ospedale con varie tumefazioni e con una infrazione alla spalla sinistra, ora deciderò se sporgere denuncia', ha dichiarato Ardovini.

Per ora, lo sfortunato autista ha avuto la solidarietà di Stefano Esposito, assessore ai tarsporti del comune di Roma: 'Spero che i vigliacchi che hanno picchiato l'autista siano arresttai. Faremo di tutto affinché la vigilanza sugli autobus venga rafforzata', questiepisodi non sono più tollerabili'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017