Excite

Aylan, parla il padre del bimbo trovato morto in spiaggia a Bodrum: "Mi è scivolato dalle mani"

  • Youtube

Parla Abdullah Kurdi, il padre di Aylan, il piccolo trovato morto su una spiaggia di Bodrum, in Turchia. Nel naufragio al largo delle coste greche l'uomo ha perso i due figli (Il primogenito Galip, oltre ad Aylan) e la moglie Rihan.

#VIDEO1#

"Il nostro sogno era quello di arrivare in Canada", ha dichiarato Abdullah "ma ora tornerò in Siria. Porterò i miei figli e mia moglie a Suruc, io andrò a Kobane".

Bimbo trovato morto in spiaggia, le foto

Kurdi ha raccontato le fasi del naufragio che sono stati fatali. "Eravamo sul barcone. Stringevo tra le mani mia moglie, i miei figli erano vicini, avevamo i giubbotti di salvataggio".

Il siriano ha raccontato come parecchia gente si sia alzata in piedi, provocando il ribaltamento dell'imbarcazione. Al momento del naufragio Abdullah ha perso i piccoli e la moglie. "Avevamo messo insieme 4mila euro per poter affrontare questo viaggio. Volevamo raggiungere a Vancouver mia sorella Teema. Più volte ci hanno rifiutato il visto. Questa era la nostra occasione".

Il sogno canadese si è interrotto nel più tragico dei modi. Ora il paese nordamericano ha offerto asilo ad Abdullah Kurdi, ma lui ha dichiarato di voler tornare in Siria.

"Voglio portare i corpi dei miei familiari a Suruc", una città turca al confine con la Siria "io trascorrerò il resto della mia vita a Kobane", ha spiegato.

Le immagini del cadavere del piccolo Aylan hanno fatto il giro del mondo. Il premier britannico, Cameron, ha dichiarato di essere rimasto parecchio colpito dalle foto. "Ogni paese europeo ha le sue responsabilità per quel che sta accadendo nel Mediterraneo", le parole del premier turco Erdogan.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017