Excite

Bagnasco: "La sentenza su Eluana? Un momento drammatico"

Sul caso di Eluana Englaro è intervenuto anche il presidente della Cei Angelo Bagnasco. Da Sydney, dove è in corso la Giornata mondiale della gioventù, il presidente dei vescovi italiani ha detto: "Da una parte sono doverosi sentimenti di partecipazione al dolore, di rispetto per una situazione di grandissima sofferenza. Ma non possiamo tacere che si tratta di un momento delicato, difficile, drammatico: se si dovesse procedere a una consumazione di una vita per sentenza".

Bagnasco ha anche affermato che "togliere idratazione e nutrimento nel caso specifico è come togliere da mangiare e da bere a una persona che ne ha bisogno, come ne ha bisogno ognuno di noi. E' un momento di forte preoccupazione, che deve far preoccupare e riflettere seriamente tutti noi e tutte le persone di buona volontà".

In seguito alla sentenza emessa dai giudici della Corte d’Appello civile di Milano, con la quale è stato autorizzato il distacco dei macchinari che tengono in vita la ragazza in coma da 16 anni, il Vaticano ha parlato di eutanasia. Per Beppino Englaro, il padre di Eluana che da dieci anni lotta per concedere alla figlia una "dolce morte", si tratta invece di "una scelta di libertà".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016