Excite

Bahamas, catturato uno squalo con resti umani nello stomaco

A largo di New Providence, alle Bahamas, è stato catturato uno squalo di quattro metri nel cui stomaco sono stati trovati resti umani. La polizia delle Bahamas ora sta lavorando per scoprire chi sia la vittima. Per l'identificazione gli investigatori stanno esaminando il Dna.

Secondo quanto reso noto dai media locali lo squalo tigre è stato catturato domenica da tre pescatori impegnati in una battuta di pesca a circa 38 miglia a sud di New Providence. Appena sistemato sull'imbarcazione lo squalo ha rigurgitato un piede. A quel punto i pescatori hanno contattato via radio la polizia e sono rientrati in porto.

Arrivati a terra è stata incisa la pancia dell'animale al cui interno è stato trovato il piede destro, le braccia e parte del tronco di un uomo. Questi resti sono stati inviati al laboratorio di medicina legale. Secondo quanto emerso dai primi rilievi la vittima sarebbe un uomo di colore e di buona corporatura. Ancora non si sà se l'uomo sia stato ucciso dallo squalo o se al momento dell'assalto fosse già morto. Scoprirlo potrebbe essere molto difficile.

Diverse le ipotesi su cui si sta lavorando. La vittima potrebbe essere stato un immigrato clandestino, forse un haitiano, che cercava di raggiungere le coste della Florida. Oppure potrebbe essere uno dei tre uomini scomparsi in mare nell'ultima settimana. Ma secondo quanto spiegato da Marie Levine, dello Shark Research Institute (Sri), gli squali percorrono lunghe distanze e quindi i resti potrebbero non appartenere agli uomini scomparsi alle Bahamas.

Foto: fondali.it

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017