Excite

Balena spiaggiata diventa attrazione: in centinaia a fotografarla

  • Getty Images

Dopo il caso della balena spiaggiata a New York, nella penisola di Long Island, il mese scorso, un'altra storia di un cetaceo arenato arriva dalla Nuova Zelanda. Si tratta di una balena lunga 12 metri e pesante 45 tonnellate, ritrovata da un gruppo di abitanti del posto nella zona di Paraparaumu Beach a Kapiti Coast nell’Isola del Nord in Nuova Zelanda.

Balena spiaggiata in Nuova Zelanda: guarda le foto

La scoperta è avvenuta nella notte tra il 15 e il 16 gennaio: le autorità sono state subito allertate, ma per il capodoglio era già troppo tardi. Secondo le prime analisi si trattava di un esemplare molto vecchio. Ad ogni modo si condurranno ulteriori analisi su alcuni campioni del corpo: l'animale sarà seppellito dopo essere stato sezionato.

Anche stavolta il grosso cetaceo spiaggiato ha attirato l'attenzione di centinaia di persone che si sono recate sul posto per scattare fotografie e girare video dell'animale. Scatti notevoli per la mole enorme della balena, che stanno già facendo il giro del mondo.

L'animale è subito diventato un'attrazione per abitanti e turisti, tra cui anche tantissimi bambini, che hanno assistito anche alle operazioni con cui l'animale è stato squartato e sezionato. Scene certamente impressionanti anche per il sangue che ha invaso la riva su cui si è arenata la balena, ma che non hanno impedito agli astanti di rimanere a guardare a distanza anche piuttosto ravvicinata.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017