Excite

Bambine annegate nel Po: ritrovato anche il secondo corpo

  • Getty Images

E' stato recuperato dal fiume Po il corpo della seconda delle due bambine annegate domenica pomeriggio. La tragedia si è verificata durante un tranquillo picnic in famiglia: le due cuginette, figlie di genitori di origini albanesi residenti a Cinisello Balsamo, nel Milanese, erano cadute nelle acque del Po attorno alle 16.30. Avevano messo i piedi nel fiume per rinfrescarsi, assieme ad un parente che è riuscito a salvarsi, ma erano state risucchiate da un vortice che le aveva fatte rapidamente sparire.

Il corpo di una delle due bambine, la più grande (11 anni), è stato ritrovato poco prima delle 20 di domenica, mentre in mattinata, poco prima di mezzogiorno, è stato poi recuperato anche il secondo corpo, quello della cuginetta di 10 anni, che abitava con i genitori a Breme, il piccolo Comune della Bassa Lomellina dove è avvenuta la tragedia. Il tutto sotto gli occhi increduli delle due famiglie, che hanno atteso disperate il ritrovamento delle bambine, perdendo a poco a poco la speranza di rivederle tornare vive a riva.

Le ricerche delle due cuiginette erano partite subito dopo l'allarme lanciato dai genitori: i vigili del fuoco di Alessandria con la presenza di un nucleo di sommozzatori hanno scandagliato le acque del Po alla ricerca dei loro corpi fino a sera, per poi riprendere le operazioni all'alba. E' stato impiegato anche un elicottero per perlustrare l'intera zona dall'alto. Sulla tragedia è stata aperta un'inchiesta dai carabinieri di Casale Monferrato, per accertare quanto accaduto in una domenica che doveva essere di riposo e divertimento per le due famiglie.

Dalla prima ricostruzione sembra evidente che si sia trattato di una tragica fatalità: le bambine sono entrate in acqua e probabilmente sono scivolate mentre stavano giocando. A rendere difficile il loro salvataggio è stata la caratteristica del tratto di fiume in cui erano entrate, un punto profondo una decina di metri, che a poca distanza riceve anche le acque dell’affluente Sesia.

Un vortice alimentato dalla corrente impetuosa ha trascinato via le piccole senza che il parente che le accompagnava riuscisse ad afferrarle. L'uomo si è immediatamente lanciato in acqua per provare a ritrovarle, rischiando di annegare: lo ha salvato un appassionato del fiume che casualmente passava in barca in quel punto del Po.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017