Excite

Bambini ritrovati sul Monte Livata, le voci di Manuel e Nicole dopo il salvataggio: "Ci siamo spostati di giorno"

  • Corriere Tv

Quasi un miracolo, a detta dei soccorritori, il ritrovamento dei due bambini di 4 e 5 anni scomparsi insieme alla mamma durante un’escursione sul Monte Livata nella vigilia di Capodanno. Le ricerche sono durate alcune ore, con uomini della Protezione Civile, della Forestale e dei Carabinieri di Subiaco e di Frascati intenti a setacciare palmo a palmo il territorio dove si pensava fossero nascosti i fratellini.

Decisivo, ai fini del buon esito dell’operazione di salvataggio, il guanto rinvenuto a metà strada, prima della località Acqua del Piccione, appartenente a uno dei due bimbi: “Quasi un segno dal cielo, hanno commentato i protagonisti della delicata spedizione tra le campagne della provincia di Roma, tuttavia dal primo momento fiduciosi nella riuscita dell’intervento.

Una volta portata a termine la spedizione e messi in sicurezza Manuel e Nicole, i coordinatori dei soccorsi sono stati raggiunti telefonicamente dai giornalisti del Corriere della Sera, ai quali hanno raccontato gli ultimi momenti della ricerca. Sullo sfondo, le voci nitide dei due bambini, fortunatamente tranquilli nonostante la terribile esperienza durata l’arco di un giorno con pernottamento a diversi gradi sotto zero lontani da qualsiasi centro abitato: Di giorno ci siamo spostati, sono state le prime parole pronunciate dai figli di Emanuele Tornaboni e Alexia Canestrari vicino ai microfoni, pochi minuti dopo l’arrivo dei “salvatori”.

Intanto, sull’episodio del monte Livata sono iniziate le indagini, finalizzate a determinare con certezza la dinamica dello smarrimento dei minori ed in particolare le eventuali responsabilità della madre di Nicole per quanto accaduto nel corso della giornata.

Una lancia a favore della trentaseienne, ritrovata a qualche chilometro di distanza dai piccoli in stato confusionale e successivamente ricoverata in ospedale, è stata spezzata proprio dal personale impegnato delle ricerche, che non sembra aver dubbi sulla buona fede della donna, evidentemente sotto shock per la tensione accumulata nelle lunghe e tormentate ore (quasi ventiquattro) di separazione dai bimbi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017