Excite

Bambino trova vomito di balena in spiagga: vale 50 mila euro

  • YouTube

Quando si è in spiaggia, si finisce sempre con il cedere alla tentazione di raccogliere conchiglie, sassi e pezzi di vetro levigati dal mare: piccoli tesori che, di solito, perdono il loro valore nel momento in cui si torna a casa, venendo buttati via. Ma la strana pietra raccolta sulla battigia del Dorset, in Gran Bretagna, da Charlie, un bambino di otto anni, difficilmente finirà nella spazzatura: l'ammasso giallastro dalla consistenza simile alla cera è infatti raro vomito di balena e vale la bellezza di 50 mila euro.

Video: balena salta fuori dall'acqua e sfiora canoa

A raccontare la storia è il giornale locale Bournemouth Daily Echo, che riporta che il piccolo naturalista era in gita con la scuola sulle spiagge di Hengistbury Head, quando ha visto l'insolita roccia ed è rimasto così incuriosito da decidere di raccoglierla e portarla a casa, benché - come appurato in seguito - pesasse 600 grammi.

Una volta in famiglia, Charlie ha iniziato a studiare il suo ritrovamento e, con l'aiuto dei genitori, è arrivato a fare l'incredibile scoperta: il blocco ceroso di colore giallo e dall'odore dolce che aveva in mano era il contenuto, 'stagionato' da almeno una decina di anni in acqua, dell'apparato digerente di un capodoglio, Physeter macrocephalus, ovvero, per i non addetti ai lavori, vomito di balena. Una sostanza che, a dispetto delle apparenze, è preziosissima e viene utilizzata nell'industria del profumo come base nella formulazione di ogni essenza che si trova in commercio per fissarne la fragranza.

Si capisce allora come il mezzo Kg abbondante di ambra grigia (questo il suo nome scientifico) trovato da Charlie possa valere tra i 12 mila e i 50 mila euro: una cifra che - tanto a un estremo che all'altro - è sempre enorme per aver semplicemente raccolto una pietra 'curiosa' sulla spiaggia. In ogni caso, il giovanissimo scopritore di tesori ha le idee chiare su cosa fare dei soldi che gli frutteranno dal suo ritrovamento: secondo quanto riportano i media inglesi, infatti, nelle intenzioni di Charlie c'è quella di aprire un rifugio per animali.

"E' completamente preso dalla natura e ne è affascinato" ha dichiarato orgoglioso il papà, aggiungendo: "Quello che abbiamo scoperto è estremamente raro e stiamo aspettando maggiori informazioni dagli esperti di biologia marina". Ad ogni modo, anche se la natura del blocco fosse confermata come ambra grigia, i ricercatori - forse anche per evitare un assalto alle spiagge del Dorset - si sono affrettati a dire che la presenza in zona di altri agglomerati di vomito di balena è altamente improbabile, per non dire impossibile.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017