Excite

Barack Obama: 'Prepariamoci ad andare su Marte'

Entro 30 anni l'uomo andrà su Marte. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha presentato a Cape Canaveral il suo programma per il rilancio della Nasa e ha detto: 'La missione su Marte ci sarà e io sarò ancora vivo per assistere allo spettacolo'. Secondo quanto affermato da Obama l'arrivo di una navicella nell'orbita di Marte dovrebbe verificarsi 'nella metà degli anni Trenta' e l'atterraggio sul pianeta rosso 'arriverà subito dopo'.

Niente più Luna, dunque, ma direttamente Marte. Il presidente Usa ha spiegato il perché della cancellazione del programma Constellation, lanciato dall'amministrazione Bush, affermando che sulla Luna l'uomo c'è già stato e ora bisogna esplorare altro. Secondo quanto illustrato da Obama il piano prevede un investimento di 6 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni.

Questo il programma: entro il 2015 la Nasa avrà pronto il primo progetto per un vettore capace di andare ben oltre la Luna; entro il 2025, poi, la nuova sonda dovrà poter mandare il primo equipaggio nello spazio più profondo; entro la metà del decennio del 2030, infine, la missione dovrebbe poter essere in grado di mandare esseri umani nell'orbita di Marte facendoli poi ritornare 'sani e salvi sulla Terra. A seguire ci sarà l'approdo su Marte'. Come spiegato dallo stesso presidente, prima di arrivare sul pianeta rosso si tenterà di inviare una missione umana su un asteroide.

Presentando questa missione, Obama ha spazzato via le critiche che lo avevano investito, secondo le quali il futuro nello spazio non era una questione tenuta in dovuta considerazione dall'inquilino della Casa Bianca. Nel suo discorso il presidente statunitense ha voluto sottolineare: 'Nessuno più di me crede nella necessità di continuare a portare l'uomo nello spazio e nella necessità di investire nella ricerca spaziale'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017