Excite

Barbie Madonna e Ken Gesù: le bambole di "Barbie, the plastic religion"

  • Twitter

di Simone Rausi

Dopo Barbie Dottoressa o Barbie Astronauta arriva anche la bionda in versione Vergine dei Cieli. Ma giusto per non fare alcuna discriminazione di sorta anche il fidanzato Ken ha deciso di indossare le sacre vesti così da diventare anche San Giorgio o Buddha. Due artisti argentini, Pool Paolini e Marianela Perelli, meglio noti col nome d’arte Poor&Marianela, hanno usato due icone dei nostri tempi per rappresentare delle icone di tutti i tempi. Ed è così che hanno trasformato Barbie nella Vergine di Guadalupe ma anche in Maria Maddalena, Madonna di Lourdes, Nostra Signora di Itati e Vergine di Aparecida. Il bambolotto Ken, invece, è diventato San Giorgio, San Rocco, Mosè, Buddha e addirittura Gesù Cristo.

Addio Barbie bionde. Ora sono punk e somigliano a Rihanna. Guarda le foto

Le bambole saranno esposte per tutto il mese di Ottobre alla Popa Gallery di Buenos Aires, museo modaiolo in uno dei quartieri più cool della capitale argentina. Nessuna commercializzazione quindi perché – come dice una nota della SIR, l’agenzia dei vescovi, “La religione non è plastica”. In ogni caso, in Argentina, Cile, Spagna e Inghilterra è boom di richieste per la commercializzazione delle “bambole-opere d’arte”. Un boom che, manco a dirlo, fa il paio con le polemiche esplose in queste ore…

Un moto di indignazione si è sollevato da laici ed ecclesiastici. Anche le autorità di San Juan, luogo in cui sorge il santuario dedicato alla figura della Difunta Correa (una donna venerata in Argentina e riprodotta in versione Barbie), hanno contatto gli artisti per esprimere tutte le loro perplessità. Poor&Marianela si sono difesi dalle colonne di El Universal spiegando che non era loro intenzione offendere la sensibilità dei credenti. Gli artisti affermando di aver prestato attenzione alle scelte non interpretando con le bambole, ad esempio Maometto, considerato irreplicabile. D’altronde iconografie, immaginette, statue di santi non mancano nella fede cristiana.

I due artisti aderiscono al movimento “Lowbrow” che ha sempre puntato sul surrealismo pop e sulle figure popolari della storia argentina (da Maradona a Papa Francesco passando per Evita). In rete i pareri sono discordanti: c’è chi giudica il lavoro libero come l’arte, chi blasfemo, chi ispirato, chi irriverente. Loro, gli autori, parlano di “ribelle umorismo in un mondo che premia pensare, agire e sentire in maniera omologata”. Al momento gli esemplari sono pezzi unici. Si tratta di 33 modelli che prenderanno parte alla mostra “Barbie, the plastic religion”. In mezzo ce n’è per tutti: cattolici, buddisti, induisti…

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017