Excite

Barcone di migranti si ribalta nel canale di Sicilia: 700 morti

  • Web

Un peschereccio di trenta metri carico di migranti si è ribaltato a nord delle coste libiche. Si temono oltre 700 morti, solo 28 i superstiti. E' la tragedia più grave che riguarda i drammatici viaggi della speranza a bordo dei famigerati 'barconi della morte'.

Il barcone era partito ieri sera in una zona ad est di Tripoli. Poco dopo la mezzanotte il primo allarme. A quanto pare, lanciato da una voce dal tono poco concitato, lontana dal lasciar presagire la tragedia che ci sarebbe stata. "Siamo in navigazione, aiutateci", l'Sos richieto quando il peschereccio si trovava a 70 chilometri dalle coste libiche.

Canale di Sicilia, la tragedia dell'11 febbraio

Il Centro Nazionale di Soccorso della Guardia Costiera ha coordinato l'intervento, individuando il barcone ed inviando sul posto il mercantile portoghese King Jacob. Quando il mercantile si è avvicnato al peschereccio, tantissimi migranti si sono portati sul lato della imbarcazione per essere soccorsi, provocandone però il ribaltamento a causa dello sbilanciamento del peso.

Immediate sono partite le polemiche. Una tragedia nella tragedia. Subito, manco a dirlo, è partito lancia in resta Matteo Salvini. Ecco quanto ha scritto su Facebook: Barcone affondato, si temono 700 MORTI nel Mediterraneo. Altri morti sulle coscienze sporche di Renzi, Alfano e dei falsi buonisti. BLOCCO NAVALE INTERNAZIONALE SUBITO, davanti alle coste libiche! Guardia Costiera e Marina Militare a soccorrere, e a DIFENDERE I CONFINI. Nei prossimi giorni sarò in Sicilia: fermare partenze, morti e invasione.

Barcone affondato, si temono 700 MORTI nel Mediterraneo.Altri morti sulle coscienze sporche di Renzi, Alfano e dei...

Posted by Matteo Salvini on Domenica 19 aprile 2015

Parole che hanno suscitato la rabbia del Partito Democratico, che ha accusato il leader del Carroccio di voler strumentalizzare la tragedia. Lorenzo Guerini, vicesegretario nazionale del Pd, ha definito Salvini "Sciacallo nauseante".

Parole che hanno trovato la controribattuta di Salvini, che, ancora su Facebook, ha respinto le accuse di sciacallaggio, etichettando Guerini, Cicchitto, Carbone e Camilleri quali ipocriti.

Guerini, Cicchitto, Carbone, Camilleri e ipocriti compagni vari, mi accusano di essere uno "SCIACALLO".Abbiate la...

Posted by Matteo Salvini on Domenica 19 aprile 2015

Ma di peggio ha fatto la Santanchè, che a Sky Tg 24 ha snocciolato la sua idea meravigliosa riguardo il dramma dei migranti. "Affondare i barconi. Meglio un atto di guerra, che perderla" (non si sa bene a quale guerra si riferisca,ma tant'è.

Purtroppo, bestialità politiche a parte, come spesso succede in questi casi, è subito partito lo squallido teatrino con protagonisti improvvisati opinion leader, pronti a riversare sui social network il loro carico di giudizi aberranti. Eccone qualcuno.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017