Excite

Berlino, acido tossico alle fermate dei bus: paralizzato il centro della città

  • Getty Images

Hanno preso di mira le fermate dell'autobus nella centralissima Karl Liebknecht Strasse, rompendo le vetrate e gettando ovunque un liquido corrosivo e tossico: il centro di Berlino è paralizzato per via di un attacco di ignoti su cui la polizia tedesca sta ancora indagando.

Saldi di gennaio all'estero: a caccia di affari a Londra, Parigi, Berlino

La storica Alexanderplatz è stata chiusa al traffico per bonificare il tratto inquinato: qualcuno ha versato dell'acido sui transetti protettivi di sei fermate di autobus e tram. Una prima ricostruzione dei fatti parlava di acido fluoridrico a base di idrogeno, una sostanza altamente pericolosa, in quanto viene velocemente assorbita dalla pelle provocando gravi ustioni e danni considerevoli ai polmoni. Questa ipotesi è stata poi smentita dalla polizia, che ha confermato come in realtà non si trattasse di una sostanza tossica.

L'allarme è scattato in mattinata, intorno alle 7, quando alcune persone hanno accusato problemi respiratori e segni di intossicazione: i vigili del fuoco e la polizia sono immediatamente intervenuti e stanno ricostruendo la dinamica di questo attacco, mentre il traffico intorno al centro della capitale è ripreso qualche ora dopo con molta difficoltà.

Non sono ancora note le cause del gesto, ma già ieri le autorità tedesche temevano un attacco terroristico legato all'azione francese in Mali e per questo avevano diramato un allarme.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017