Excite

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Bimbo nel Tevere, la nonna: "Il padre non è pazzo"

  • Mediaset.it

Parla Rita Maccarelli in una lunga intervista al Tgcom 24 la nonna del piccolo Claudio, 16 mesi, buttato nel Tevere da suo padre sabato scorso. La donna sconvolta ha trovato la forza di spiegare ai giornalisti solo per rivelare il vero volto di Patrizio Franceschelli, il 26enne arrestato subito dopo aver lanciato il figlioletto dai carabineri del Nucleo radiomobile.

La Maccarelli riferendosi al genero dice: "Non un pazzo, ma un uomo violento che potrebbe fare ancora del male. Massacrava di botte mia figlia. Adesso Claudia è in ospedale, sia per le botte, sia perché non sta bene, è anoressica. Claudia non sa che il bambino è morto, né sa della tragedia accaduta".

"Quando ieri è arrivato - continua la donna - io non avevo capito la gravità della situazione finché non ha afferrato il bambino di peso e lo ha gettato a terra nella neve davanti al portone di casa. Dopodiché è scappato col bambino, io l'ho rincorso ma lui è arrivato sul lungotevere e lo ha appoggiato sul muretto. Poi lo ha spinto giù".

Patrizio Franceschelli, è un disoccupato con problemi di droga, poca voglia di lavorare, una vita vissuta senza obiettivi, fino a quando è finita anche la storia con la madre del bimbo e lui si è sentito crollare il mondo addosso, quel figlio era l'unico pezzo di futuro per lui. Il giovane, dopo un litigio con la ex moglie, aveva strappato il piccolo dal suo lettino scappando. In seguito il folle gesto.

Le ricerche del corpicino del piccolo Claudio non si sono ancora fermate. I sommozzatori stanno ispezionandoa un'area scogliosa del fiume sotto cui poteva essersi incagliato il bimbo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016