Excite

Bollette al morto, la vedova non ne può più: "Basta, ecco le ceneri di mio marito"

  • Twitter

di Raffaele Natali

Quando il grottesco della realtà supera addirittura la fantasia. Quello che è accaduto a Tongwynlais, piccola cittadina del Galles ha dell'incredibile. Tutto inizia nello scorso agosto quando un nefasto evento sconvolge la famiglia Raybould: David, uomo di 57 anni, muore per un cancro. Un avvenimento che lascia un vuoto incolmabile nella famiglia, ma è solo l'inizio della vicenda, che da qui in poi assume contorni tragicomici.

Crolla un muro di un cimitero in provincia di Genova: bare in acqua, le foto

Il signor Raybould aveva sottoscritto un abbonamento con la compagnia telefonica T-Mobile: un esborso di 26 sterline che l'uomo era obbligato a versare ogni mese per ricaricare il credito sul proprio cellulare. Come ovvio, al momento del decesso dell'uomo, il figlio ha provveduto a rescindere il contratto, presentando la documentazione necessaria.

Guarda il video: come risparmiare sulle bollette

La T-Mobile non ha voluto saperne: la compagnia telefonica ha continuato ad inviare bollette ed ingiunzioni di pagamento ad oltranza, con la volontà di recuperare il proprio fantomatico credito. All'ennesima richiesta, la vedova Raybould non ha potuto sopportare ulteriormente questo oltraggio: la signora Maria si è presentato al negozio di telefonia dove aveva sottoscritto il contratto, mostrando le prove incontrastabili del decesso del marito. Certificato di morte, lettera del forno crematorio, conti del funerale e... le ceneri del marito. Tutto risolto? Tutt'altro. Poco dopo, la compagnia ha presentato una nuova bolletta alla donna, con un conto di 129 sterline da saldare.

Il caso ha così iniziato a fare il giro dei media: l'intervista della donna rilasciata al tabloid Daily Mirror, tra ilarità e sconcerto, ha fatto sì che la compagnia mettesse fine alla vicenda: "Possiamo confermare - ha riferito un portavoce della società - che il conto è stato chiuso e il debito cancellato".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017