Excite

Bologna, le "Fantastiche 4" scatenano la polemica all'università

I manifesti apparsi a Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini, dove si trovano alcune facoltà distaccate dell'università di Bologna "Alma Mater", hanno suscitato un'aspra polemica tra i vertici dell'Ateneo, ignari dell'iniziativa, e la fondazione Flaminia a Ravenna, le società Serinar a Forlì e Cesena e UniRimini, enti sostenitori dei poli accademici decentrati promotori della campagna pubblicitaria, costata 40 mila euro. I manifesti ritraggono quattro giovani e belle ragazze, due more e due bionde, che indossano delle tutine attillate, sotto le quali campeggia la scritta: "Le fantastiche 4, il massimo per i tuoi studi".

Guarda le immagini dei manifesti pubblicitari

Il rettore dell'austero Ateneo, Pier Ugo Calzolari, ha detto: "Sconcertante. Questa promozione, fatta senza che noi sapessimo nulla, è sbagliata e altamente sconveniente, lontano mille miglia dal nostro stile". Calzolari, appoggiato dal senato accademico, ha chiesto di togliere o quantomeno coprire immediatamente i manifesti che tappezzano le quattro città romagnole.

Il vicesindaco di Ravenna, Giannatonio Mingozzi, nonché vice presidente della Flaminia, non sembra dello stesso avviso. "Togliere i manifesti? Prima ne discutiamo - ha detto Mingozzi - Sui muri ci sono ben altre cose. E poi non dobbiamo far approvare dai vertici bolognesi la pubblicità pagata dai romagnoli".

La prima a condannare l'iniziatica è stata la giurista Carla Faralli che ha detto: "Al di là del fatto che è lesivo della dignità di genere, quello che è ancora più grave è il messaggio educativo che passa in un momento in cui le ragazze devono orientarsi nella scelta e hanno in testa l'idea: farò la velina, per poi fare la parlamentare. Non ho parole, sono indignata, così si colpisce l'immagine della nostra università e il lavoro di qualità che i colleghi e le colleghe stanno facendo".

Ma secondo i promotori della campagna pubblicitaria i manifesti non trasmettono nulla di sessista o volgare, rappresentano solamente le quattro città. La questione si è appena aperta, a discuterne sarà adesso il consiglio d'amministrazione.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016