Excite

Breivik sorride alla lettura del verdetto

L'aveva sempre detto: se fosse stato ritenuto incapace di intendere e di volere, Anders Behring Breivik avrebbe fatto ricorso in appello, perché non voleva che il suo gesto fosse ritenuto l'opera di un pazzo, bensì un chiaro messaggio politico e un manifesto della sua ideologia xenofoba e razzista. E così, quando la corte distrettuale di Oslo lo ha condannato a 21 anni - il massimo della pena in Norvegia - perché 'sano di mente' e dunque pienamente responsabile della strage costata la vita a 77 persone, il killer di Utoya ha sorriso. Soddisfatto. Un'immagine che ha fatto immediatamente il giro del mondo e che umilia le vittime e i loro parenti, nonostante anch'essi invocassero la sanità mentale per l'autore della strage di Oslo. Leggi la notizia e guarda il video che ritrae Breivik mentre ascolta soddisfatto la sentenza.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017