Excite

Britney e l'Olocausto: abbinamento fuori luogo

Britney Spears è da tempo diventata sinonimo di provocazione: all'ex reginetta del pop è stato proposto il ruolo da protagonista in un film sull'Olocausto, scatenando le proteste da parte del Consiglio Centrale degli ebrei in Germania.

Guarda alcune immagini della cantante Britney Spears

Nella pellicola, dal titolo "The yellow star of Sophia and Eton", la Spears dovrebbe interpretare Sophia LaMont, una ragazza che dal presente torna nel passato con una macchina del tempo e si ritrova in un lager nazista, dove s'innamorerà di Eton, uno dei prigionieri.

L'ex signora Federline non ha mai brillato per le sue doti attoriali: nel 2000 ha interpretato un'assistente di volo nel film "Longshot", mentre il suo secondo film, "Crossroads", è stato girato nel 2002 cavalcando l'onda del successo di Britney nel mondo della musica, ma la pellicola non ottenne successo. Ci si chiede, quindi, perchè la Spears sia stata contattata per girare un film dalla trama così delicata.

"E’ riprovevole cercare di finanziare il film mescolando perfidamente Britney Spears e la Shoah" ha dichiarato Charlotte Knobloch, presidente del Consiglio Centrale degli ebrei in Germania, al tabloid Bild. "La sceneggiatura per i film su temi come l'Olocausto dovrebbe essere scelta con cura - ha concluso - e anche la scelta degli attori deve essere prudente. E' del tutto fuori luogo la ricerca di effetti per questo tema".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016