Excite

Brittany Murphy e il marito uccisi dalla muffa killer

Brittany Murphy, attrice nota per la sua interpretazione nel film di Eminem '8 mile', è morta lo scorso dicembre nel suo appartamento. Gli inquirenti chiusero il caso come 'incidente', ma l'autopsia non rivelò nessun segno sul corpo e nessuna droga assunta nel suo organismo.

Guarda le foto di Brittany Murphy

Un problema respiratorio e una forte anemia l'avevano spenta per sempre. Molti giornali specularono sull'argomento, parlando di stress, di overdose. Cinque mesi dopo, però, nelle stesse circostanze e nella stessa abitazione è morto anche il marito dell'attrice, lo sceneggiatore Simon Monjack. Anche questa volta l'autopsia non rivelò tracce di droga, ma le cause della morte sono risultate le stesse della moglie: polmonite acuta e carenza di ferro.

Per questo il Dipartimento della Salute Pubblica sta investigando sull'eventualità che in casa si sia potuta sviluppare una muffa killer, che può provocare la morte nelle stesse modalità in cui è stata colpita la coppia. Se le spore della muffa sono inalate costantemente possono causare gravi problemi: dalle reazioni allergiche, a raffreddori e asma, mal di testa, dolori muscolari o stanchezza, fino a gravi infiammazioni delle vie respiratorie.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017