Excite

Buoni pasto in via d'estinzione

Sono circa 2 milioni i lavoratori che ogni giorno utilizzano i buoni pasto all'ora di pranzo. Uno strumento che le aziende considerano come un plus, un incentivo per non gravare ulteriormente sul dipendente. Questa formula, però sta entrando in crisi e le grandi catene commerciali stanno lentamente uscendo dal circuito dei ticket.

Aldo Cursano, vicepresidente della Fipe, l'associazione dei pubblici esercizi, ha lanciato l'allarme: 'Se non troviamo una soluzione in tempi brevi il sistema dei buoni pasto rischia di saltare'. La Coop, l'Esselunga, il Carrefour e il McDonald hanno già chiuso le porte ai buoni pasto. Cursano aggiunge: 'In realtà ormai i buoni pasto sono diventati una sorta di strumento finanziario. E chi ci rimette sono da una parte i lavoratori e dall'altra noi esercenti'.

I commercianti pagano un prezzo troppo alto, le commissioni gravano sul loro operato, per questo cercano di girarli ad altre imprese una volta raggiunto una certa quantità. A spiegare il perché di questa difficoltà è il presidente della Fipe, Lino Stoppani: 'Il problema sta nel sistema di aggiudicazione delle gare di appalto dei servizi sostitutivi mensa che trasferisce sulla filiera dei pubblici esercizi tutti gli svantaggi per aggiudicazioni effettuate a valori molto inferiori rispetto al nominale'.

'L'uso del buono pasto inoltre ha ormai profondamente tradito il suo principio ispiratore, trasformandolo da titolo di credito mirato a consumare il pasto nell'intervallo di lavoro, a semplice buono spesa utile per comperare di tutto, con evidenti irregolarità anche di natura amministrativa-fiscale'.

Aggiunge che la soluzione è quella di monetizzare il valore del buono nella busta paga dei lavoratori: 'E' un meccanismo pericoloso, conclude Stoppani, perche' i buoni pasto diventano dei titoli di credito al portatore, equiparabili in tutto e per tutto a carta moneta che pero' sfugge al controllo della Banca d'Italia. Tanto vale monetizzare in busta paga il valore del buono pasto'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017