Excite

Bus linea 2 a Venezia: due uomini anziani si masturbano a vicenda, una donna li riprende

  • Venezia Today

di Simone Rausi

Gli autobus della linea 2 di Venezia hanno dato tutto un nuovo significato ai termini hot line o linea a luci rosse. Gli episodi che si sono verificati negli ultimi giorni a bordo dei bus della laguna hanno creato scandalo e preoccupazione nei cittadini che hanno denunciato indignati il teatrino spudorato e senza vergogna che si è consumato, davanti a tutti, sopra uno dei mezzi pubblici cittadini.

Fanno l’amore in acqua, rimangono incastrati e finiscono in ospedale

E’ domenica pomeriggio e l’autobus della linea 2 in direzione Venezia è, come sempre, abbastanza affollato. Ad un certo punto, arrivati sul ponte delle Libertà, un uomo dai capelli bianchi, decisamente avanti con gli anni, si avvicina a un altro coetaneo e, con naturalezza e disinvoltura, gli abbassa la patta dei pantaloni ed inizia a masturbarlo. L’uomo, con il pene di fuori, resta impassibile e continua a guardare fuori, dinanzi a sé, senza tradire alcuna emozione. E il tutto mentre l’altro continua indisturbato il suo lavoro. La scena è stata documentata da una passeggera che si è trovata ad essere involontaria testimone di questo spettacolo erotico gratuito.

La signora racconta che uno dei due portava la fede al dito e che entrambi sono poi scesi a Piazzale Roma senza tradire traccia di imbarazzo o disagio. La donna ha anche ripreso la scena con il suo cellulare e ha inviato il documenta al sito web d’informazione Venezia Today che ha poi pubblicato la storia. “L’ho fatto per rispondere a chi spara a zero quando chi si macchia di queste malefatte è magari gente di colore, come accaduto pochi giorni fa. Ho visto tanti commenti razzisti su quella storia ma non è che noi italiani come si vede ci comportiamo molto meglio“. Il riferimento è a quanto accaduto pochi giorni fa sulla stessa linea di bus cittadini…

Lo scorso 24 Maggio, sempre sulla linea 2, un uomo di colore era stato sorpreso in flagrante mentre, con i pantaloni abbassati, si masturbava puntando una giovane maestra di circa 30 anni. Le polemiche nate in quell’occasione puntavano il dito ancora una volta contro gli immigrati e ai loro atteggiamenti decisamente incivili. L’episodio accaduto ieri pomeriggio mostra come la nazionalità, in certi casi, non faccia differenza. A prescindere dal colore della pelle, a mancare sono rispetto e decenza.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017