Excite

Il Giappone sospende l'annuale caccia alle balene nell'Antartico

Sostenendo che si tratta di un'importante tradizione culturale il Giappone non ha mai fermato la caccia alle balene, nonostante la moratoria del 1986. Adesso però una protesta degli ambientalisti ha spinto il Paese a decidere per uno stop al programma annuale di caccia alle balene nelle acque dell'Antartico.

Tatsuya Nakaoku, funzionario dell'Agenzia della pesca nipponica, ha fatto sapere: 'La nave Nisshin Maru ha sospeso le operazioni a partire dal 10 febbraio per motivi di sicurezza e stiamo studiando la situazione, non escludendo la possibilità di fermare la missione prematuramente'. In seguito, così, all'attacco della nave ammiraglia da parte di un gruppo di attivisti l'intera flotta potrebbe rientrare anticipatamente.

Sostenendo di avere il diritto di controllare l'impatto delle balene sull'industria ittica, il Giappone ha introdotto la caccia alle balene per fini scientifici per aggirare il bando commerciale sugli animali previsto dalla moratoria del 1986. Il Giappone è uno dei tre Paesi al mondo dove la caccia ai cetacei è ufficialmente permessa per la sua 'importante tradizione culturale'.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017