Excite

Calendario scolastico 2013: si parte il 5 settembre

  • Infophoto

Dal 5 settembre al 19 giugno: ecco la durata del prossimo anno scolastico. Le regioni, autonome nella redazione del calendario, hanno reso noto le date di inizio e fine delle lezioni, stabilite tenendo conto di esigenze climatiche e festività locali, nel rispetto della garanzia di almeno 200 giorni di presenza in aula da parte di insegnanti e ragazzi.

Riforma Scuola 2012, Profumo: "Premi a studenti migliori"

I primi a tornare sui banchi di scuola lunedì 5 saranno dunque gli studenti della provincia autonoma di Bolzano, seguiti da quelli della Valle d'Aosta il 10 settembre e dai molisani l'11. Piemonte, Lombardia (ma qui nidi e asili saranno già aperti da una settimana), Veneto, la provincia autonoma di Trento, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche e Umbria ricominceranno invece il 12 del mese, Lazio e Campania il 13, la Sicilia il 14 e, infine, Emilia Romagna, Abruzzo, Basilicata, Puglia, Calabria e Sardegna il 17.

Vacanze di Natale 'canoniche' quasi per tutti, con la maggioranza delle regioni che hanno stabilito di osservare riposo dal 24 dicembre al 6 gennaio e solo la Lombardia, la provincia autonoma di Trento, la Toscana e la Sicilia a scegliere date diverse: la prima fissando l'inizio al 23 e le altre al 22. Una posizione di uniformità condivisa anche per lo stop di Pasqua, che in linea generale sarà dal 28 marzo al 3 aprile, ad eccezione che a Trento, in Umbria e in Sicilia, dove le scuole chiuderanno il 27, il 25 e il 29, e sempre a Trento, in Abruzzo, Liguria e Campania, dove riapriranno il 4 nei primi due casi e il 2 negli altri.

A chiudere l'anno scolastico per primi saranno quindi i ragazzi dell'Emilia Romagna, il 6 giugno, seguiti l'8 da quelli di Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo, Puglia, Campania e Sardegna e l'11 dai 'colleghi' della provincia autonoma di Trento, del Molise e della Basilicata. Gli ultimi a congedarsi saranno quindi gli studenti di Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lazio, Calabria e Sicilia il 12 giugno, insieme a quelli della provincia autonoma di Bolzano il 14. La maturità avrà inizio per tutti il 19.

Scuola 2013: spending review mette a rischio la riapertura, guarda il video

Per quanto riguarda le feste regionali, infine, il calendario scolastico si pone decisamente in controtendenza rispetto all'idea ventilata e poi ritirata dal governo di ridurle il più possibile, accorpandole alle domeniche. Quasi tutti i distretti hanno infatti deciso di ripristinare il 2 novembre, permettendo in questo modo di fare un lungo ponte, dal momento che il 4 cade di domenica, e di concedere vacanza nei giorni del Carnevale.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017